Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 08-04-2013 8:38

Investire in azioni del segmento Star di Borsa Italiana

Nel corso della recente Star Conference di Borsa, gli operatori di mercato, gli investitori e gli imprenditori presenti hanno constatato un ritorno di interesse verso le circa 70 piccole e medie imprese italiane quotate sul segmento Star del Mercato Telematico Azionario (MTA) di Borsa Italiana.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

A mostrarsi interessati ad investire sui titoli azionari quotati su tale segmento sono stati soprattutto investitori esteri, a caccia di occasioni interessanti visti i bassi livelli delle quotazioni e visto l’andamento positivo delle performance, nonostante il difficile contesto economico e finanziario. Basti pensare che dall’inizio dell’anno ad oggi l’indice FTSE Italian Star ha guadagnato il 12% circa, a fronte di un calo del 3% circa dell’indice All Share e del 5% circa dell’indice FTSE Mib. Inoltre, dal 2002 ad oggi l’indice FTSE Italian Star ha sovraperformato l’All Share del 77% circa.

La performance positiva in Borsa è stata accompagnata da un buon andamento dei conti, con il fatturato aggregato che nel 2012 ha registrato un incremento dell’1% circa e un fatturato in crescita nel 62% dei casi. L’unico neo è rappresentato dalla bassa liquidità legata alle piccole dimensioni, ciorcostanza che impedisce ai fondi di effettuare investimenti importanti.

Tra le azione quotate sul segmento Star a maggiore liquidità figura al primo posto Ansaldo STS, con una capitalizzazione al 3 aprile 2013 pari a 1232 milioni di euro. Segue Yoox (846 milioni di euro), Falck Renewables (251 milioni di euro), Banca Popolare Etruria e Lazio (92 milioni di euro), La Doria (55 milioni di euro), Saes Getters (52 milioni di euro), TXT e-solutions (45 milioni di euro), Eurotech (42 milioni di euro), Biancamano (20 milioni di euro) e Mondo TV (14 milioni di euro).


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.