Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 17-10-2014 12:13

La Doria sigla accordo con Pa.Fi.al.

La Doria, azienda leader nel settore della produzione di derivati del pomodoro, dei legumi e deu succhi di frutta a marchio della grande distribuzione, ha siglato ieri un accordo per l’acquisizione del 100% del capitale sociale del gruppo Pa.Fi.al.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

L’acquisizione di La Doria avviene, tra l’altro, in occasione dei 60 anni di attività del gruppo che diventa, così, il primo produttore italiano di sughi pronti a marchio private labels e tra i primi produttori europei. La sottoscrizione prevede l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Pa.Fi.al. holding di controllo delle società Delfino e Althea.

L’operazione è molto importante dal punto di vista strategico: il gruppo La Doria può così rafforzare la leadership nel mercato europeo delle private labels nei propri settori di riferimento.

I termini dell’accordo prevedono per l’operazione un corrispettivo pari a 65,2 milioni di euro che sarà sottoposto a un eventuale aggiustamento dopo la data del closing sulla base della variazione del capitale circolante e della posizione finanziaria netta al 31 ottobre. La società verrà acquistata praticamente priva di debito, dato che al 30 giugno di quest’anno la situazione finanziaria era pari -1,9 milioni di euro.

Nel 2013 i ricavi del gruppo Pa.Fi.al., per quel che riguarda la vendita, sono stati pari a 71,7 milioni di euro, realizzati per il 93 per cento con prodotti private labels e per il 7 per cento con prodotti a marchio proprio. Il margine operativo lordo è stato pari a 8,2 milioni di euro, l’utile netto 3,6 milioni di euro. Inoltre, la holding ha un buon livello di redditività con un ebitda margin dell’11,4%.

L’acquisizione di Pa.Fi.al. da parte di La Doria, che sarà perfezionata entro la fine di novembre, sarà finanziata per circa il 40 per cento attingendo dalla liquidità aziendale e per la cifra restante tramite un finanziamento bancario concesso da Intesa San Paolo.

chiusura
16.42
variazione
0.14(+0.86%)
APERTURA
16.3
MASSIMO
16.78
MINIMO
16.3
AGGIORN.
01/11/17 17:35
TIPO:
PERIODO:
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.