Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 18-03-2013 9:17 Aggiornato il: 18-03-2013 9:19

Migliori azioni italiane dal 2007 ad oggi

Nel corso delle ultime settimane le principali Borse mondiali sono tornate dapprima a toccare e poi a superare i livelli del 2007, anno che ha preceduto l’inizio della grande crisi economica che ha messo in ginocchio i mercati azionari di tutto il mondo. A Wall Street, ad esempio, lo scorso 14 marzo l’indice Dow Jones, che raccoglie i 30 titoli più rappresentativi della Borsa di New York, ha toccato i 14.539 punti, oltrepassando quindi il suo massimo storico di 14.164 punti toccato il 9 ottobre del 2007.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

Ma la situazione a Piazza Affari è ben diversa: l’indice FTSE Mib ha chiuso l’ultima seduta a 15.650 punti, contro i 44.364 punti del 18 maggio 2007. La situazione, secondo gli analisti, non è destinata a cambiare velocemente, soprattutto in considerazione del quadro di incertezza politica post-elezioni che incide negativamente sulla propensione agli investimenti in titoli azionari italiani e dell’introduzione della Tobin tax a partire da marzo 2013, che potrebbe rallentare ulteriormente i flussi di investimento.

Non mancano però titoli azionari quotati sul listino milanese che ad oggi viaggiano su livelli di gran lunga maggiori rispetto a quelli del 2007. Ad individuarli è stato CorrierEconomia, che ha stilato una sorta di classifica sulla base della differenza tra il valore dell’azione al 18 maggio 2007 e il valore attuale della stessa azione.

Ebbene, in cima alla classifica troviamo Tod’s (+77,8%), seguita da Campari (+53,3%), Luxottica (+46,8%), Pirelli & C. (+16,8%), Terna (+14,7%), Azimut (+10,6%) e Ansaldo (+7,0%). Per contro, tra i peggiori figurano Banca Mps (-93,80%), Banco Popolare (-93,60%), Unicredit (-90,40%), Banca Popolare di Milano (-88,20%), A2a (-85,40%), UBI Banca (-83,50%) e Mediaset (-81,10%).


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19