Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 12-03-2014 8:58 Aggiornato il: 06-03-2014 9:52

Migliori banche italiane secondo Credit Suisse

A fine 2014 quindici istituti di credito italiani saranno oggetto dell’asset quality review (Aqr) da parte della Bce e dell’Eba. A fronte di ciò, considerando anche i requisiti patrimoniali imposti dalle autorità di vigilanza, alcuni di questi stanno procedendo in queste settimane ad aumentare il loro capitale sociale, al fine di rafforzare il patrimonio e non correre rischi. Ma quali saranno le banche che riusciranno ad uscire vincitrici da questi test? Al riguardo Credit Suisse ha formulato le sue previsioni.

Conosci il Social Trading eToro ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare le loro operazioni di trading. Conto demo Gratuito da 100.000€ Clicca qui

Conosci il Social Trading eToro ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare le loro operazioni di trading. Conto demo Gratuito da 100.000€ Clicca qui

In particolare, secondo la banca d’affari svizzera, in un contesto come quello attuale, caratterizzato da una graduale ripresa economica, è sicuramente un’ottima idea puntare su Intesa Sanpaolo e UBI Banca, soprattutto considerando le previsioni contenute nei rispettivi piani industriali e la rivalutazione delle quote di Bankitalia. A fronte di ciò, Credit Suisse ha alzato le stime su entrambe le banche e fissato target price a 2,8 euro per Intesa Sanpaolo e a 7,7 euro per UBI Banca, con rating “overperform” su entrambe.

Il rating su Unicredit resta invece fermo a “neutral”, con target price a 6,4 euro, in quanto si ritiene che i punti di forza dell’istituto, tra cui l’efficienza strutturale, il consistente cuscinetto di capitale e la flessibilità nei dividendi, sarebbero già riflessi nella valutazione corrente.  Confermato anche il giudizio “underperform” su Banca Monte dei Paschi di Siena, con target price a 0,13 euro, in considerazione della bassa profittabilità della banca senese e dei problemi di solvibilità.

Secondo le previsioni, l’impatto dei test sugli istituti italiani comporterà riserve addizionali per 9,5 miliardi di euro, mentre i crediti deteriorati saliranno dall’attuale 17% al 18% e il tasso di copertura dal 42% al 43%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Plus500 Deposito: 100 €
Licenza: FCA-CySEC-ASIC [80.6% of retail CFD accounts lose money]
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.