Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 06-02-2019 16:17

Migliori paesi dove investire soldi nel 2019

A fine gennaio abbiamo pubblicato sul ValoreAzioni una guida su dove investire nel 2019. Nel report abbiamo passato in esame vari asset con l’obiettivo preciso di individuare quelli che possono essere considerati come i migliori investimenti dell’anno appena iniziata. E’ proprio da quella guida che nasce questo post dedicato ai migliori paesi su cui investire nel 2019. Il criterio di questo secondo report è quindi prettamente geografico. Se sei alla ricerca di informazioni su dove investire soldi nel 2019 non devi far altro che leggere di seguito.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Poichè non esiste un solo paese su cui è consigliabile investire nel 2019 ma più paesi ideali, ho deciso di prospettare ben 6 soluzioni di investimento.

Paesi migliori dove investire soldi nel 2019: quali sono

Quando si parla di investire soldi è sempre bene andare con i piedi di piombo. Anzitutto la prima cosa da fare è quello di adottare un criterio preciso. In base a cosa i posso dire conviene investire soldi in quel paese e non in un altro? I discriminanti possono essere davvero tanti e non è detto che, adottando un certo metro, i migliori paesi su cui investire soldi nel 2019 siano gli stessi che si avrebbero adottando un altro metro. Poichè i termini per fare paragono sono tanti, preciso che in questa guida sui migliori paesi su cui investire nel 2019, userò come punto di vista il rapporto prezzo/utili delle quotazioni azionarie.

Fatta questa pressa, i migliori paesi dove investire nel 2019 sono: Austria. Argentina, Corea, Cina, Grecia e Turchia.

Price Earning Ratio per individuare i migliori paesi su cui investire nel 2019

Il discriminante che consente di stilare la lista dei migliori paesi su cui investire nel 2019 è l’indicatore Price Earing Ratio. Per avere delle solide fondamenta credo sia giusto aprire una piccola parentesi anche perchè sono certo che ti starai chiedendo cosa è il Price Earning Ratio. Con questo termine di indica un indicatore che misura la maggiore o la minore sopravvalutazione o sottovalutazione di un’azione singola o di un indice azionario come il Ftse Mib di Borsa Italiana.

Attenzione perchè il Price Earning Ratio non fornisce alcune previsioni sul futuro. Il P/E (questa la sigla) consente di individuare, attraverso la comparazione, quei mercati (quindi quei Paesi) che quotano a sconto rispetto alle altre borse (quindi agli altri Paesi).

Nessuna previsione, quindi, ma solo analisi comparativa da affincare poi all’analisi tecnica.

I sei Paese che ti ho elencato sono i migliori su cui investire nel 2019 in considerazione due fattori: il loro rapporto prezzo/utili è più basso di 12 e il loro rapporto è oggi più basso rispetto alla media a 10 anni.

Chiarito anche questo punto, adesso hai tutte le info per poter scoprire su quali paesi investire soldi nel 2019.

Paesi migliori dove investire nel 2019: Austria e Borsa austriaca

Lo sapevi che tra i paesi migliori dove investire nel 2019 un posto di tutto rispetto è occupato dall’Austria? Ebbene si, la piccola Austria è tra le nazioni migliori dove investire nell’anno appena cominciato. A dirlo sono alcuni indicatori che non lasciano margine all’interpretazione. Il rapporto Prezzo/Utili della Borsa austriaca, ossia il metro che utilizziamo per individuare i migliori paesi dove investire nel 2019, è di 11,20. Questo valore si confronta con una media storica di 16,30 e con un rapporto Prezzo/Utili medio dell’Europa pari a 13,70. Per quello che riguarda gli altri parametri, il rendimento delle azioni austriache, facendo riferimento ai dividendi pagati, è del 3,05%. Possiamo considerare questo valore molto buono.

Per investire in azioni austriache consigliamo di tenere in considerazione alcuni aspetti. Il principale indice azionario della Borsa di Vienna l’ATX. Questo indice vede una netta prevalenza delle azioni bancarie che rappresentano il 31,50% del totale. Alle spalle delle banche si collocano poi i titoli energetici (14,90% dell’indice), quelli del settore immobiliare e quelli dei materiali i base (entrambi attorno al 10% del peso complessivo).

Aprendo una veloce parentesi, ricordiamo che è possibile investire in azioni austriache anche attraverso il trading di CFD. Il broker IQ Option offre una vasta selezione di titoli quotati sulla borsa di Vienna. Provali aprendo un conto demo gratis.

CONTO DEMO

Conto demo gratis IQ Option

Scopri come fare trading di CFD sulle azioni austriache! IQ Option ti permette di investire sulla borsa austriaca con i CFD in modo sicuro!

Considerando l’andamento storico della Borsa di Vienna possiamo rilevare come quello che sia mancato nell’ultimo anno all’indice ATX sia ciò che gli analisti chiamano persistenza della performance. Per questo motivo consigliamo di investire sugli indici della borsa austriaca solo se si è capaci di intercettare le fasi di sovra performance. In caso contrario i rischi da sostenere sarebbero molto alti.

In generale l’Austria può essere considerato come uno dei migliori paesi sui cui investire nel 2019 sia per la presenza di un profilo di rischio molto basso (il rating dell’Austria è tra i più alti) che per fondamentali economici molto solidi.

Paesi migliori dove investire nel 2019: Argentina e borsa di Buenos Aires

L’Argentina tra i migliori paesi dove investire nel 2019? Ebbene si e dirlo non solo opinioni campate in aria ma proprio il rapporto Prezzo/Utili della borsa argentina. Fondamentalmente il paese non si è mai ripreso dalla grave crisi economica del 2001 e ovviamente tutto questo ha avuto un impatto sul valore delle principali azioni della borsa di Buenos Aires. Le quotazioni, infatti, sono precipitate ai minimi storici ed oggi c’è un rapporto Prezzo/Utili che è pari ad appena 8 contro i 18 punti dell’America. Il valore è anche nettamente sotto ad una media storica che invece è pari a 12,40.

Prima di investire sulle azioni argentine ricordiamo però che sulla borsa di Buenos Aires non ci sono maxi rendimenti. Se non ci si vuole accontentare di quello che passano i rendimenti sui dividendi delle azioni argentine, è sempre possibile investire in Argentina con l’ETF iShares MSCI Argentina o con Global X MSCI Argentina.

Paesi migliori dove investire nel 2019: Corea e borsa di Seul

Se l’Argentina è lontana, il terzo paese che inseriamo nella lista dei paesi migliori dove investire nel 2019 lo è ancora di più. In questo paragrafo, infatti, parliamo della lontana Corea e del perchè investire in Corea oggi conviene. Come fatto in precedenza, il metro di valutazione per stabilire convenienza o meno è il rapporto Prezzo/Utili.

Ebbene questo indicatore applicato alle azioni coreane (borsa di Seul) è pari a 9,1 contro una media storica di 13,5. Il rapporto tra Prezzo e Utili della Corea segna quindi evidenti segnali di sottovalutazione che sarebbe un grave errore non cogliere. Attenzione perchè con un rendimento da dividendo del 2,44% anche questo secondo aspetto non è da sottovalutare.

Apro una breve parentesi per ricordarti che le azioni della Corea sono lontane…solo se scegli di investire in modo tradizionale ossia se vuoi comprare azioni. Se invece preferisci operare con il CFD Trading allora puoi investire sulle azioni della borsa di Seul da casa tua ad esempio scegliendo il broker eToro.

CONTO DEMO

eToro demo gratis

Investire sulle azioni con eToro conviene grazie al conto demo! eToro ti fornisce gratuitamente la demo per fare trading di CFD sulle migliori azioni coreane!

Paesi migliori dove investire nel 2019: Cina e Borsa di Shangai

E’ vero che il margine di crescita economica della Cina si è ridotto, ma stiamo comunque parlando di percentuali che, ad esempio, un paese come l’Italia può al massimo sognare. Grazie ad un Price Earning pari a 11,2 contro un rapporto Prezzo/Utili dell’area del Pacifico che è pari a 12,2, le azioni cinesi sono molto convenienti. Investire in Cina oggi, quindi, conviene nonostante Pechino sia leggermente sopravalutata nel confronto con la media storica degli ultimi 10 anni. Considerando quella che è l’attuale situazione dei tassi, anche il rendimento da dividendo garantito dalle azioni della borsa cinese è interessante. Il dividend yield della Cina è pari al 2,5% che non è affatto male.

Essendo rispettati entrambi i criteri adottati per capire su quali paesi conviene investire nel 2019, anche la Cina può quindi essere inserita in questo paniere.

Per investire sulle azioni cinesi puoi fare ricorso a uno dei tanti ETF quotati su Borsa Italiana. A Piazza Affari non mancano ETF che sono calibrati sull’azionariato cinese. Se questa opzione è considerata troppo complessa, è possibile comunque investire sulle azioni cinesi attraverso il CFD Trading. Ad esempio puoi scegliere il broker 24 Option che fornisce anche uno gratuita per operare.

CONTO DEMO

24Option demo gratis

Investire sulle azioni cinesi con 24Option conviene grazie al conto demo! 24Option ti fornisce gratuitamente la demo per fare trading di CFD sulle azioni della borsa cinese!

Paesi migliori dove investire nel 2019: Grecia e Borsa di Atene

Questo paragrafo non potrà che lasciare stupiti: chi si attendeva, infatti, che tra i paesi dove investire nel 2019 fosse presente anche la Grecia? Sono gli stessi indicatori valutati utilizzati in questo post a far dedurre che investire nel Grecia nel 2019 conviene. Archiviato il rischio di uscita dall’Euro e con l’economia in ripresa, investire in Grecia è diventato quasi un affare. Il paese mediterraneo, infatti, offre una serie di opportunità molto interessanti e la Borsa di Atena (proprio lei!) andrebbe attenzionata da vicino anche perchè le stese valutazioni offerte sono molto contenute.

A determinare l’inserimento della Grecia nella lista dei paesi dove investire nel 2019 sono due elementi: rapporto Prezzi/Utili e rendimento del dividendo. Il Price Earning della Grecia è pari a 10 contro una media storica di 11,7. Interessante anche il dividend yield delle azioni greche che arriva al 2,91%. Addirittura c’è la concreta possibilità che questa percentuale possa salire ancora se le società greche dovessero migliorare i propri parametri.

Per investire sulle azioni greche o comunque sugli asset della Grecia, è disponibile su Borsa Italiana i seguente prodotto: ETF Lyxor FTSE Athex Large Cap.

Approfitto per ricordare che gli ETF non sono il solo modo per investire in azioni greche. Anche attraverso il CFD Trading è possibile investire in azioni della borsa di Atena. Con il broker Markets, ad esempio, puoi scegliere su quale titolo greco investire e in più hai anche l’utile indicatore di tendenza chiamato Trend del Trader.

CONTO DEMO

Markets demo gratis

Investire sulle azioni greche con Markets conviene grazie al conto demo! Markets ti fornisce gratuitamente la demo per fare trading di CFD sulle azioni della borsa di Atene!

Paesi migliori dive investire nel 2019: Russia e borsa di Mosca

Con quest’ultimo paragrafo ci allontaniamo ancora dall’Italia e andiamo verso…la borsa di Mosca. C’è infatti anche la Russia tra i migliori paesi su cui investire nel 2019. Mosca può essere inserita in questa short list di paesi privilegiati poichè rispetta entrambi i requisiti indicati in cima a questo post: rapporto Prezzo/Utili e buon rendimento dei dividendi. Il Price Earning è infatti pari a 5,8 contro una media storica pari a 7,7. Il rendimento delle azioni russe è pari al 6,8%, valore molto interessante per traders e azionisti.

Attenzione però a non lasciarsi andare sugli allori perchè anche nell’azionariato russo ci potrebbero essere problematiche. L’andamento del Rublo nel cambio con l’Euro e con il Dollaro non è solo un aspetto del Forex ma è anche un elemento capace di influenzare la borsa di Mosca.

ETF per investire sulle azioni della borsa russa sono presenti su Borsa Italiana. Attenzione però perchè la Russia è un paese strano e particolare. Investire in Russia con gli ETF è certamente interessante anche nell’ambito di una diversificazione del proprio portafoglio di investimento. Bisogna però mettere in chiaro un aspetto per non trovarsi poi alle prese con spiacevoli sorprese: il rischio sul mercato russo è sempre in agguato.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IQ Option Deposito: 10 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Plus500 Deposito: 100 €
Licenza: FCA-CySEC-ASIC [80.6% of retail CFD accounts lose money]
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria.Il 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.
Prima di investire assicurati di comprendere come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.