Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 18-08-2014 10:00 Aggiornato il: 02-05-2016 12:22

Schede telefoniche rare e di valore

Le usavamo fino a una quindicina di anni fa, eppure ormai sono diventate dei veri e propri pezzi da collezione: stiamo parlando delle schede telefoniche, ossia le carte prepagate usate per telefonare dai telefoni pubblici. Ce ne sono alcune particolarmente rare e, quindi, di valore, che valgono anche alcune centinaia di euro.

Con l’avvento dei cellulari le schede telefoniche sono andate in pensione e sono diventate la gioia dei collezionisti, soprattutto di quelli che hanno la fortuna di imbattersi nelle schede più rare. La prima scheda telefonica prepagata fu emessa nel 1976 dall’allora Sip (la futura Telecom), ma la grande diffusione di queste schede arrivò negli anni Novanta in quanto le nuove prepagate permettevano di essere utilizzate più volte.

Proprio per questo la scheda telefonica diventò un veicolo di messaggi pubblicitari, diventando inevitabilmente un oggetto di culto per i collezionisti. Le schede telefoniche furono prodotti in tagli da 5.000, 10.000 e 15.000 lire.

Per conoscere il valore di una scheda telefonica bisogna considerare alcuni elementi, come l’immagine riprodotta sulle facciate, la tiratura, la data di scadenza, il valore di acquisto, l’appartenenza a particolari serie e l’eventuale presenza di codici numerici e a barre. La regola generale è sempre quella di tutte le collezioni come le monete (si veda: Monete lire italiane rare e di valore) e le banconote (si veda: Banconote italiane rare e di valore): minore è la tiratura e maggiore è il valore del pezzo, sempre se conservato in ottime condizioni.

Per quanto riguarda il valore, come vi dicevamo si può arrivare anche a cifre a tre zeri: ci sono schede per le quali si può arrivare a 1000 euro; generalmente, per quelle più rare i collezionisti sono disposti a sborsare 200 o 300 euro. Se avete in casa delle schede telefoniche dategli un’occhiata: particolarmente rare e apprezzate sono quelle che riportano cinque celebri scorci d’Italia: la Torre di Pisa, il particolare di Michelangelo, Alberobello, Interni di Palazzo e Mulini a vento.

+

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X
Inizia a fare trade con Avatrade X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.