Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 24-01-2015 10:07 Aggiornato il: 01-05-2016 22:01

A Piazza Affari affondano i titoli bancari

L’ultima seduta della settimana è stata positiva per le principali borse europee, quasi tutte in forte rialzo. A Piazza Affari, invece, i principali indici hanno realizzato un minimo progresso. Il Ftse Mib è riuscito ad aumentare nonostante la giornata negativa dei titoli bancari. Molto positivi, invece, Telecom Italia e Tod’s.

Il Ftse Mib realizza il settimo rialzo consecutivo, con una chiusura di giornata a +0,24% a 20.520 punti e di +6,57% settimanale. Segno più anche per il Ftse Italia All Share, +0,35%, per il Ftse Italia Mid Cap, +1,11% e per il Ftse Italia Star, +1,99%.  L’euro è risalito a 1,13 dollari e l’oro è tornato a 1.290 dollari.

Pioggia di vendite sui titoli del settore bancario; dopo il progetto di riforma presentato dal Governo italiano secondo il quale le Banche popolari entro 18 mesi dovranno diventare Spa, gli istituti popolari dominano la scena a Piazza Affari. Il Banco Popolare ha chiuso a -4,74% a 11,45 euro, la Popolare dell’Emilia Romagna a -2,72% a 6,25 euro, la Popolare di Milano a -2,21% a 0,7085 euro e Ubi Banca a -3,47% a 6,395 euro. L’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari ha contestato il decreto di legge che obbligherà gli istituti popolari a trasformarsi in società per azioni, mentre gli analisti delle banche d’affari credono che la riforma avrà un impatto positivo sul mercato.

Giornata negativa anche per le altre banche, ma in particolare per il Monte dei Paschi di Siena che ha ceduto lo 5,31% a 0,4872 dopo uno stop per eccesso di ribasso durante la mattinata. Male anche Unicredit, -2,09%, e Banca Carige, che ha chiuso a -3,56%.

Negativi anche i titoli del settore petrolifero, dopo la notizia della diminuzione del prezzo del greggio a 46 dollari al barile.

Seduta estremamente positiva, invece, per Telecom Italia che è salita del 4,57% a 1,018 euro grazie ai movimenti del settore: pare, infatti, che Hutchison Whampoa abbia presentato un’offerta di oltre 10 miliardi di sterline per rilevare da Telefonica l’operatore mobile O2.

Ottima performance anche per Tod’s che, dopo la diffusione dei numeri del 2014 (si veda: Tod’s risultati dei ricavi dell’esercizio 2014) ha chiuso a +6,67% a 86,3 euro. Da segnalare anche le buone prestazioni di Moncler, +4,04% , Luxottica, +2,76%, Autogrill, +2,98%, e BB Biotech, +2,26%, dopo la notizia della distribuzione agli azionisti di un dividendo in contanti pari a 11,6 franchi svizzeri (si veda: BB Biotech il dividendo 2015 sarà in franchi svizzeri).


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
6Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
*Your capital is at risk (CFD service)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com