Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 03-10-2014 10:00

Come riscattare la laurea

Sicuramente avrete sentito parlare del riscatto della laurea; bene, si tratta di un’operazione grazie alla quale è possibile fa conteggiare gli anni degli studi per andare in pensione. Per farlo è necessario pagare una somma variabile al proprio Ente di Previdenza, pertanto bisogna considerare bene se conviene oppure no.

Cosa significa riscattare la laurea? In pratica, se vi siete laureati potete riscattare gli anni degli studi, per farli diventare anni di lavoro ai fini pensionistici, pagando al proprio Ente di Previdenza, come Inps o Inpdap, una determinata somma. Questi contribuiti sono validi sia per raggiungere il diritto alla pensione sia per incrementare il valore della pensione. Dal punto di vista fiscale, i contributi versati per il riscatto sono deducibili.

Sono riscattabili tutti gli anni del corso legale di laurea, perciò sono esclusi tutti gli anni fuori corso; chi non ha concluso gli studi non può effettuare il riscatto. Sono equiparati alla laurea i seguenti titoli: la laurea conseguita all’estero purché riconosciuta legalmente anche in Italia, la laurea conseguita presso facoltà riconosciute dalla Santa Sede, i diplomi di specializzazione e i dottorati di ricerca post-laurea di durata non inferiore ai due anni.

Quanto si paga per riscattare la laurea? L’importo del contributo, o onere di riscatto, è calcolato dall’Ente previdenziale in base a una serie di variabili quali l’età di colui che la presente, la retribuzione alla data della domanda, e anche gli anni da riscattare. Il pagamento può essere effettuato in un’unica soluzione o a rate.

Come si fa il riscatto della laurea? Per richiedere il riscatto degli anni di laurea bisogna fare domanda scritta all’Ente previdenziale al quale si versano i contributi utilizzando gli appositi moduli. Per pagare bisogna aspettare che l’Ente comunichi ufficialmente l’accoglimento della richiesta e l’importo dovuto.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com