Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 14-09-2012 16:44

Piano industriale TerniEnergia 2013-2015

TerniEnergia S.p.A ha comunicato il piano industriale 2013-2015 successivo alla fusione per incorporazione di TerniGreen in TerniEnergia. Tale piano prevede tre diverse linee guida di sviluppo strategico, ovvero:
terza fase di crescita della società: dopo lo start-up e lo sviluppo realizzato mediante gli incentivi governativi, la società si evolve diventa una “Green Company” soprattutto attraberso l’integrazione di diverse tecnologie di clean energy production, efficienza energetica e recupero di risorse marginali;
costruzione di una nuova identità organizzativa basata su 3 business unit: Independent Power Producer (IPP) per la produzione di energia da fonti rinnovabili, Integrated Energy Solutions (IES) per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e Environmental Resources Solutions (ERS) per l’offerta di soluzioni integrate per l’impiego di risorse marginali attraverso il loro recupero economico e la trasformazione in nuovi utilizzi.
internazionalizzazione in 3 continenti (Africa del Sud, India e Europa).

Il piano industriale prevede investimenti pari a circa 20 milioni di euro. Il gruppo prevede il raggiungimento di un Ebitda margin pari al 27% nel 2013, al 28% nel 2014 e al 29% nel 2015.

TIPO:
PERIODO:

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com