Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 23-08-2014 9:50

Piazza Affari il Ftse Mib in aumento del 2,24%

Piazza Affari e le principali borse europee chiudono in rosso la settimana eppure gli ultimi cinque giorni non sono del tutto negativi per la borsa italiana: tra il 18 e il 22 agosto, infatti, il Ftse Mib ha segnato un progresso del 2,24% a 19.918 punti.

Nonostante la settimana non proprio positiva per Piazza Affari, l’indice Ftse Mib non è sceso, anzi, ha fatto registrare un progresso del 2,24% e, considerando i dati dall’inizio del 2014, si trasforma in un rialzo del 5,01%.

Bene anche gli altri principali indici italiani, come Ftse Italia Mid Cap a +3,4% a 26.228 puntie il Ftse Italia Star con +3,54% a 17.721 punti. Su 316 titoli trattati, 171 hanno chiuso in ribasso, 131 in positivo e senza variazioni i restanti 14. L’euro si è confermato poco sotto gli 1,33 dollari, mentre l’oro è a quota 1.280 dollari.

La migliore performance della settimana è stata quella di Azimut con +8,3%; bene anche Mediobanca a +6,5% e Mediolanum a +6,4%. Buona anche la prova di A2A che ha chiuso la settimana con un aumento del 6,7 per cento. Il titolo peggiore è stato Luxottica, che ha subito pesanti ribassi dopo la notizia delle possibili indiscrezioni dell’amministratore delegato Andrea Guerra (si veda: Divorzio in vista tra Luxottica e Andrea Guerra). Secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica, il gruppo avrebbe indetto per il 1 settembre un consiglio di amministrazione straordinario per ufficializzare l’addio di Guerra dalla società.

Per quanto riguarda il settore bancario, Unicredit ha perso lo 0,35% a 5,765 euro, il Monte dei Paschi di Siena ha guadagnato il 2,73 per cento a 1,091 euro; la Popolare dell’Emilia Romagna ha raggiunto +1,02 per cento a 5,97 euro. Bene anche la performance della Banca Popolare Etruria e Lazio con +2,64 per cento a 0,72 euro.

Telecom Italia ha perso l’1,25% a 0,8325 euro ed è sempre coinvolta nell’affaire Gvt con Vivendi (si veda: Telecom Italia cresce l’attesa per l’offerta Gvt al gruppo Vivendi); in calo anche Enel Green Power, che ha perso lo 0,78% nonostante il miglioramento del giudizio sul titolo da parte degli analisti di Berenberg (Enel Green Power aumentato il giudizio sul titolo da Berenberg).


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
6Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
*Your capital is at risk (CFD service)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com