Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 14-01-2018 18:12

SREP BCE banche italiane: requisiti 2018. Quali sono quelle più sicure?

La Banca Centrale Europea ha fissato i nuovi requisiti patrimoniali per le banche italiane. Dopo aver verificato i livelli di copertura raggiunti nel 2018, la BCE ha formulato i cosiddetti SREP 2018. Tali requisti variano da banca a banca e sono tenuti molto in considerazione dal mercato. Ti starai certamente chiedendo perchè i requisiti SREP BCE 2018 delle banche italiane dovrebbero interessarti. E’ opinione diffusa che questo argomento sia di interesse solo per gli investitori di un certo livello. In realtà questa convinzione è falsa. Sapere quali sono i requisiti SREP BCE 2018 per quello che riguarda le banche italiane è utili per capire su quali azioni bancarie conviene investire. Più in generale se vuoi sapere quali sono le banche italiane più sicure per forza di cose al rispetto dei requisiti SREP dovrai guardare.

Ammettiamo che tu sia un investitore che è solito comprare azioni o investire in azioni attraverso il trading di CFD. Per sapere se è meglio puntare sulla quotazione Unicredit o sulla quotazione Intesa Sanpaolo (giusto per fare due esempi), dovrai prendere in considerazioni molte variabili. Tra queste anche il rispetto dei requisiti SREP 2017 e le prescrizioni sui requisiti SREP 2018. Avrai ora compreso da solo perchè questo argomento è così importante. Soprattutto se solito investire in azioni delle banche, quindi, ti consiglio di leggere i paragrafi sottostanti. Sapere quali sono le azioni migliori nel 2018 secondo i vari analisti è certamente utile ma non basta per definire la propria strategia trading.

Requisiti SREP BCE cosa sono

Cosa significa SREP BCE? Ovviamente SREP è una sigla che sta per Supervisory Review and Evaluation Process. Ai traders principianti queste parole diranno ben poco e allora è utile dare una definizione precisa. Se ti stai chiedendo cosa è il SREP BCE allora devi sapere che con questa sigla si indica un articolato e composito processo di processo di revisione e valutazione prudenziale che vien dagli organismi di vigilanza dell’EuroTower. L’iter dell’operazione è lungo e composito.

Vengono infatti condotte tutta una serie di verifiche sui livelli di capitale, sulla liquidità, sulla governance e sul modello di business delle banche sotto esame. L’obiettivo di tali verifiche è quello di accertare la presenza o meno di tutti i tutti i presìdi di natura patrimoniale e organizzativa per far fronte ai rischi assunti nell’esercizio  delle proprie funzioni. Logicamente la verifica condotta dalla BCE riguarda le banche europee e quindi si parlerà di requisiti SREP BCE degli istituti europei.

Il fatto che le verifiche siano condotte a livello europeo significa che i risultati sono utili per capire su quali banche europee conviene investire. Hai capito bene. Grazie alle analisi SREP BCE puoi avere utili elementi per individuare le potenziali migliori azioni europee. In pratica, quindi, se hai deciso di investire in azioni europee attraverso il trading di CFD, i requisiti SREP BCE sulle banche europee sono utilissimi per capire dove e quando andare long e dove e quando andare short. Puoi ad esempio usare i requisiti SREP per fare trading sui titoli europei con il broker IQ Option.

CONTO DEMO

Demo gratis IQ Option

Scopri come investire sulle azioni delle banche europee con il trading CFD aprendo un conto demo! IQ Option, broker regolamentato ed autorizzato, ti permette di aprire una demo gratis!

Core Equity Tier 1 banche italiane

Quando si parla di SREP BCE molto spesso si fa riferimento al livello di capitalizzazione delle banche. Le autorità di vigilanza preposte nell’ambito dei requisiti SREP BCE individuano un livello di capitalizzazione che le banche sono tenute a rispettare.

Anche se sei un piccolo investitore, saprai che più il livello di capitalizzazione di una banca è alto, maggiore è la sua affidabilità. Il dato che devi prendere in considerazione per valutare il patrimonio di base di un istituto bancario è il Core Equity Tier 1 o CET1 Ratio. Un CET1 Ratio alto è segno di una banca in salute e che non teme le sfide del mercato. Per questo motivo ti consiglio sempre di investire in azioni delle banche che hanno un elevato CET1 Ratio. Logicamente per fare una scelta di questo tipo deve anche sapere dove andare a trovare questo genere di informazioni. Ebbene sono le stesse banche a fornire i dati relativi al CET1 Ratio. Nei bilanci di fine esercizio ma anche nelle trimestrali ci sono sempre indicazioni sui livelli di patrimonalizzazione. Prendi quindi sempre in considerazione queste informazioni che sono molto utili per capire quali azioni delle banche italiane conviene comprare.

Requisiti SREP 2018 banche italiane

Netta tabella seguente ti ho riassunto tutte le informazioni sui requisiti SREP BCE sulle banche italiane di cui hai bisogno per definire la tua strategia di trading. Nella tabella sono incluse tutte le banche italiane che sono finite sotto esame. Poichè limitarsi ad elencare i requisiti avrebbe poco senso senza un termine di confronto, la tabella è in realtà una fusione tra due diverse tabelle:

Banca Carige

  • Requisiti SREP 2018: 11,18%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 14,60%
  • Requisiti SREP 2017: 11,25%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione Banca Carige in tempo reale

Banca Popolare di Sondrio:

  • Requisiti SREP 2018: 8,38%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 11,59%
  • Requisiti SREP 2017: 7,25%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione Banca Popolare di Sondrio in tempo reale

Banco BPM

  • Requisiti SREP 2018: 8,88%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 12,58%
  • Requisiti SREP 2017: 8,15%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione Banco BPM in tempo reale

BPER Banca

  • Requisiti SREP 2018: 8,13%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 14,03%
  • Requisiti SREP 2017: 7,25%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione BPER Banca in tempo reale

Credem

  • Requisiti SREP 2018: 7,38%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 13,37%
  • Requisiti SREP 2017: 6,75%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione Credem in tempo reale

Intesa Sanpaolo

  • Requisiti SREP 2018: 8,15%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 13,00%
  • Requisiti SREP 2017: 7,25%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione Intesa Sanpaolo in tempo reale

UBI Banca

  • Requisiti SREP 2018: 8,63%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 11,65%
  • Requisiti SREP 2017: 7,5%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione UBI Banca in tempo reale

Unicredit

  • Requisiti SREP 2018: 9,2%
  • Dato effettivo al 30 settembre: 13,94%
  • Requisiti SREP 2017: 8,75%

Per conoscere l’andamento del titolo segui la quotazione Unicredit in tempo reale

SREP BCE banche italiane: conclusioni

Nei precedenti paragrafi ti ho fornito tutte le informazioni di cui hai bisogno per individuare le banche italiane più sicure alla luce dei parametri SREP della Vigilanza BCE. In un sistema generale in cui viene prestata sempre maggiore attenzione alla solidità delle banche, il raggiungimento dei requisiti relativi al CET1 Ratio rappresenta un parametro da tenere molto in considerazione. Attenzione a non valutare la questione SREP BCE come immutabile.

Ogni anno la Banca Centrale Europea assegna parametri diversi e le stesse banche forniscono spesso comunicazioni sullo stato di avanzamento del loro target. Altra variabile da tenere in considerazione è rappresentata dai giudizi degli analisti. I vari broker, infatti, molto spesso nelle loro analisi fanno riferimento ai requisiti SREP BCE.

Come avrai avuto modo di accertanti questo argomento, ignorato soprattutto dai piccoli investitori, aiuta ad individuare le banche italiane più sicure e, al tempo stesso, permette stabilire su quali azioni delle banche italiane conviene investire attraverso il trading di CFD.


Migliori piattaforme di Trading & Forex
# Broker Dettagli
1eToro Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 50 $
DEMO
Opinioni eToro 5 stelle
2Markets Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Markets 5 stelle
324Option Licenza: CySEC
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni 24Option 5 stelle
4ITRADER Licenza: CySEC, MiFID
Conto demo gratuito
Deposito min: 250$
DEMO
Opinioni ITRADER 5 stelle
5XTB Licenza: KNF (licenza polacca)
Conto demo gratuito
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni XTB 5 stelle
6Dukascopy Licenza: FCMC - MiFID
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo
Deposito min: 100 €
DEMO
Opinioni Dukascopy 5 stelle
*Your capital is at risk (CFD service)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termini di ricerca:

  • banche sicure 2018
  • banche più sicure 2018
  • banche italiane sicure 2018
  • valutazione banhe 2018
  • banche italiane piu sicure 2018
  • srep
  • bnl rating 2018
  • banche piu sicure italiane 2018
  • banche sicure in italia
  • banco popolare rating 2018

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com