Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 22-12-2013 6:05

Tassazione compravendita di case 2014

Dal 1° gennaio del 2014 saranno operative le nuove tasse sulle compravendite di immobili. La prima novità riguarda la riduzione dell’aliquota sull’imposta di registro sulla prima casa, che scenderà al 2% dal 3% ma con un minimo di 1.000€. Ogni altro trasferimento immobiliare a pagamento sarà assoggettato ad una tassazione con aliquota del 9%, mentre al momento il range è compreso tra il 3% e il 15%. Anche qui è previsto un minimo di 1.000€. Faranno eccezione solo i conferimenti di immobili strumentali in società non imponibili a IVA: qui l’imposta resta al 4%.

In questi casi, dove è prevista l’applicazione di aliquote del 2% e del 9%, le imposte ipotecarie e catastali saranno pari a 50€. In tutti gli altri casi, le attuali imposte fisse di 168€ saranno dovute nella nuova misura di 200€ (imposta fissa di registro, imposte fisse ipotecarie e catastali). Inoltre, sempre per i casi con aliquote al 2% e al 9%, ci sarà l’esenzione totale dall’imposta di bollo, dai tributi speciali catastali e dalle tasse ipotecarie.

Per quanto riguarda l’applicazione della nuova tassazione ai vecchi contratti, bisogna ricordare che per un atto pubblicato stipulato nel 2013 e registrato nel 2014 si utilizzerà la tassazione in vigore nel 2013. Per una scrittura privata autenticata nel 2013 ma registrata nel 2014, si farà riferimento sempre alla tassazione in vigore nel 2013.

Se c’è il caso di un atto giudiziario del 2013, ma registrato nel 2014, anche qui si applicherà la tassazione del 2013. Per quanto riguarda, invece, i casi di scritture private non autenticate formate nel 2013 e registrate nel 2014, bisognerà fare riferimento alla nuova tassazione che scatterà il 1° gennaio del 2014.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com