Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 11-01-2015 9:30 Aggiornato il: 07-01-2015 20:31

Aste titoli di Stato gennaio 2015

Insieme a Piazza Italia riprende l’attività anche il Ministero dell’Economia e delle Finanze: il mese di gennaio porta con sé delle aste dei titoli di Stato italiano. La prima sarà quella del 12 gennaio, quando verrà messo all’asta un Bot annuale.

Riprenderanno domani, lunedì 12 gennaio le aste del Tesoro; il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato che in tale data verrà effettuata un’asta di un Bot con le seguenti caratteristiche:

scadenza: 14 gennaio 2016.
Importo nominale dell’emissione: 8 miliardi di euro.
Giorni: 365.
Codice ISIN: IT0005075681.

I Bot sono posti all’asta con il sistema di collocamento dell’asta competitiva, con offerte da parte degli operatori espressi in termini di rendimento. Inoltre, il 12 gennaio verranno messi all’asta anche Bot trimestrali condizionati da specifiche esigenze di cassa.

Il Tesoro, inoltre, ricorda che il 14 gennaio 2015 scadranno Bot per 9,31 miliardi di euro relativi al titolo semestrale.

Dopo l’asta del 12, sarà la volta di quella di martedì 13 gennaio, quando verranno battuti dei Btp; martedì 27 gennaio, invece, il Tesoro metterà all’asta CTZ e BTP€i. Ancora, il 28 gennaio saranno di nuovo protagonisti i Bot, questa volta a scadenza semestrale, e il 29 i Btp.

Ricapitolando, il calendario delle aste titoli di Stato a gennaio 2015 è il seguente:

Lunedì 12 gennaio: asta BOT 3 e 12 mesi;
Martedì 13 gennaio: asta BTP;
Martedì 27 gennaio: asta CTZ 0e BTP€i;
Mercoledì 28 gennaio: asta BOT a 6 mesi;
Giovedì 29 gennaio: asta BTP.

Il calendario completo con tutte le aste dei titoli di Stato italiano sono disponibili sul sito del Dipartimento del Tesoro; all’interno del calendario, oltre alle indicazioni delle date delle aste, sono presenti anche le comunicazioni delle emissioni e i reminder con le scadenze delle prenotazioni per le diverse aste e le modalità per parteciparvi.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com