Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 24-01-2013 20:26 Aggiornato il: 29-01-2013 12:10

Comunicazione asta BOT 29 gennaio 2013

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha disposto per il giorno 29 gennaio 2013 un’asta avente ad oggetto il collocamento di BOT semestrali con scadenza 31 luglio 2013 (181 giorni) per un ammontare complessivo pari a 8,5 miliardi di euro.

Trattandosi di un’asta a cui hanno accesso esclusivamente gli operatori autorizzati, i cittadini privati che intendono investire in BOT acquistando quelli del suddetto collocamento dovranno necessariamente servirsi dell’intermediazione della propria banca, in particolare dovranno provvedere a prenotare la quantità di titoli che intendono acquistare entro il 28 gennaio. Gli operatori dovranno invece far pervenire le loro richieste entro le ore 11:00 del giorno previsto per il collocamento, esclusivamente tramite la rete nazionale interbancaria. Ciascuno dei partecipanti all’asta può presentare fino ad un massimo di cinque richieste.

Nello stesso comunicato stampa il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha specificato che il 31 gennaio 2013 scadranno BOT per 9.775 milioni di euro, mentre la circolazione dei BOT al 14 gennaio 2013 era pari a 158.269,4 milioni di euro, di cui 57.007,978 milioni di euro semestrali e 101.261,422 milioni di euro annuali.

ASTA BOT SEMESTRALI 29 GENNAIO 2013


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com