Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 11-12-2014 9:50 Aggiornato il: 22-10-2018 15:08

Intesa SanPaolo Vita lancia un bond perpetuo da 750 milioni

La controllata assicurativa di Intesa SanPaolo, Intesa Vita, ha lanciato un bond subordinato perpetuo, callable dopo il decimo anno, fino a un massimo di 750 milioni di euro con una cedola del 4,75%.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Il bond lanciato da Intesa Vita è di tipo subordinato perpetuo, callable dopo il decimo anno, fino a un massimo di 750 milioni di euro; l’operazione ha già raccolto ordini superiori ai 2,5 miliardi. L’obbligazione è stata prezzata alla pari, con una cedola al 4,75%, corrispondente a un premio di 381,7 punti base sopra il tasso midswap, dopo una prima indicazione in area 5% poi rivista in area 4,875%.

L’obbligazione sarà computabile per il calcolo del Tier 1 anche sotto le regole di Solvency II nei primi 10 anni dell’introduzione della nuova normativa, ovvero da gennaio 2016 a dicembre 2025.

Il titolo non è destinato al mercato retail italiano ma agli investitori professionali e agli intermediari finanziari internazionali. La cedola, pagabile in via posticipata il 17 dicembre di ogni anno a partire dal 17 dicembre 2020; successivamente alla prima data call, il tasso corrispondente al tasso Euribor 6 mesi + 100 punti base, pagabile semestralmente in via posticipata il 17 giugno e il 17 dicembre di ogni anno.

I bookrunner dell’operazione sono:  Banca Imi, Bank of America Merrill Lynch, Citi, Hsbc, Morgan Stanley e Ubs.

L’ultimo bond lanciato da Intesa SanPaolo Vita è stato quello subordinato Tier 2 a 5 anni, da 500 milioni di euro del 10 settembre 2013. In tale occasione il rendimento era stato di 385 punti base sopra il tasso midswap, dopo una prima indicazione in area 390-400 punti base; l’obbligazione era stata prezzata alla pari, con rendimento finale uguale alla cedola del 5,35%.

Ricordiamo, inoltre, che Intesa SanPaolo è indicato nelle previsioni delle banche d’affari internazionali tra i titoli più fruttuosi del 2015; a tal proposito si vedano i seguenti post:

Le idee di investimento di Credit Suisse
Le valutazioni di KBW sulle banche italiane
Le previsioni di Société Générale per il 2015


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
BDSwiss
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC - BaFin- NFA - FSC - FSA
Oltre 250 coppie Forex e CFD su azioni, indici, energie e metalli
MetaTrader 4 e 5
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
8
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.