Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 26-06-2013 6:41

Calcolo valore buoni fruttiferi postali

Per calcolare il valore di rimborso dei propri buoni fruttiferi postali basta semplicemente utilizzare il calcolatore dei BFP presente sia sul sito web di Poste Italiane sia su quello di Cassa Depositi e Prestiti (CDP). L’importo che bisogna considerare è il valore di rimborso del BFP al netto degli oneri fiscali calcolato a fine anno. Da questo punto di vista bisogna ricordarsi che i BFP sono soggetti all’imposta di bollo dello 0,15%, ma solo se l’importo investito è superiore a 5mila euro. Lo stesso vale per i BFP cartacei emessi dal 2009.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Se al 31 dicembre dell’anno si procede con il calcolo del valore di rimborso del BFP si otterrà un importo costituto dalla somma del capitale investito più gli interessi netti maturati. Quando si utilizza il cacolatore di Poste o di CDP, bisogna riempire tutti i campi indicati. Si inizia con le tipologie di buoni fruttiferi postali, poi la data di sottoscrizione (giorno/mese/anno).

Si inserisce l’importo e poi la data di liquidazione (giorno/mese/anno), ovvero quando si ha intenzione di chiedere il rimborso. A questo punto bisogna spuntare “nettista” nel campo figura fiscale e inserire il calcolo in euro. Dopo aver cliccato su “calcola” si ottiene un riepilogo, dal quale emerge il valore degli interessi lordi e netti, oltre che il montante alla data di liquidazione. Il “montante liquidato” è quello da considerare per verificare la soglia di esenzione.

Al risultato bisogna sottrarre il bollo, nel caso in cui scattasse la sua applicazione. Il calcolatore del valore dei BFP può essere utile anche per fare altre valutazioni. Ad esempio, la data di maturazione degli interessi ci fa propendere per il rimborso il giorno dopo la maturazione effettiva degli interessi. Inoltre, si può effettuare una valutazione di convenienza di un eventuale scambio tra il BFP posseduto (che andrebbe poi venduto) e uno di nuova emissione (da acquitare). Infine, si può valutare se conviene puntare sui BFP oppure se è meglio preferire i tassi offerti dai remunerativi conti deposito.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.