Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 13-01-2014 9:03

Prescrizione e dormienza dei Buoni Fruttiferi Postali

I Buoni Fruttiferi Postali hanno una durata prestabilita che varia a seconda della tipologia di buono postale prescelta. Nel caso dei Buoni Fruttiferi Postali Ordinari, ad esempio, la durata massima è di dieci anni, mentre nel caso dei Buoni Fruttiferi Postali Diciottomesi, come si intende dal nome stesso, la durata massima è limitata ad un anno e mezzo dalla sottoscrizione.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Ma cosa succede dopo la scadenza? Nel caso dei Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati, il capitale inizialmente investito e gli interessi maturati vengono automaticamente accreditati sul conto corrente o sul libretto postale al quale sono collegati. Ne deriva quindi che in tal caso non sussiste alcun rischio di prescrizione e dormienza.

Al contrario, in caso di sottoscrizione di Buoni Fruttiferi Postali in forma cartecea, è il titolare dei Buoni che deve recarsi presso l’ufficio postale e chiedere il rimborso dell’intera somma spettante, data dal capitale inizialmente investito sommato agli interesse maturati. In caso contrario, qualora il titolare si dimentichi della scadenza del Buono o non ne chieda il rimborso entro pochi giorni dalla sua scadenza, la somma a lui spettante sarà sempre la stessa. A partire dal giorno successivo alla loro scadenza, infatti, i Buoni Fruttiferi Postali smettono di essere fruttiferi.

Tuttavia, la mancata richiesta di rimborso del buono può determinare la sua prescrizione: trascorsi dieci anni dalla data di scadenza del Buono, infatti, questo diventa dormiente. Ciò significa che, una volta trascorsi dieci anni dalla sua scadenza e 180 giorni dalla comunicazione da parte dell’intermediario, se il titolare non provvede a chiedere il rimborso, le somme saranno trasferite al Fondo pubblico.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC, Consob, CNMV, BaFin, KNF
Strumenti Intregrati
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.