Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 12-04-2021 16:42 Aggiornato il: 12-04-2021 16:43

Come bloccare chiamate trading online?

Nelle ultime settimane sono arrivate in redazione numerose email da parte di lettori che riferiscono di aver ricevuto chiamate da parte di call center con le quali vengono pubblicizzati servizi di trading online. Nella quasi totalità dei casi si tratta di telefonate pubblicitarie a caccia di potenziali nuovi clienti. L’obiettivo di questo genere di servizi è quello di sollecitare l’apertura di conti trading.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In molte delle email che abbiamo ricevuto si fa riferimento all’insistenza con cui spesso avvengono queste chiamate. Un vero e proprio assedio da parte di call center che ha spinto molti lettori a chiederci, in quanto esperti del settore, come sia possibile fare per bloccare le chiamate di trading online.

La paura è tanta anche perchè in giro se ne sentono davvero di tutti i colori e il rischio di pronunciare un “si” di troppo e vedersi attivare conti trading mai richiesti è alto. E’ fuori discussione che, spesso, dietro queste telefonate si nascondano vere e proprie truffe. I broker non autorizzati operano anche in questo modo e non solo con le classiche landing ingannevoli che girano sui social. Al tempo stesso, però, queste telefonate possono partire anche da call center di broker autorizzati ai quali magari si sono chieste informazioni attraverso i classici form presenti su internet.

Ciò che vogliamo dire è che è necessario non fare di tutta l’erba un fascio. Bloccare una chiamata in arrivo dal servizio assistenza di un broker a cui sono richieste informazioni è infatti un errore poichè ci si priva di un importante canale di comunicazione utile per le proprie esigenze.

Prima di capire come bloccare le chiamate di trading online, è necessario comprendere perchè si ricevono queste telefonate. Si tratta di una promozione che può essere aggressiva o anche no, o della risposta ad una domanda di assistenza? Spesso questa domanda si interseca con un altro interrogativo: da dove partono le telefonate di trading online?

Perchè si ricevono chiamate di trading online

Quando si parla di chiamate di trading online si tende a partire dall’assunto che tutte queste telefonate siano solo tentativi di pubblicizzare prodotti e vendere servizio. Questo è vero in molte occasioni ma non è lo sempre. Molto spesso le telefonate che si ricevono altro non sono che contatti di servizi di assistenza di broker ai quali hai magari inviato una richiesta di informazioni compilando un form su una landing page pubblicitaria in cui ti sei imbattuto su internet. La telefonata da parte del servizio di assistenza è quindi solo uno step del dialogo tra broker e potenziale cliente.

Diciamo che simili telefonate di trading online sono attese e quindi non implicano quel fastidio che è invece spesso connesso ai call center outbound.

In questo secondo caso la telefonata non è attesa e quindi si configura come strumento di pura promozione. All’interno di questo secondo gruppo di chiamate di trading online possiamo in realtà individuare due distinti sottogruppi. Il primo riguarda le chiamate che arrivano da call center che hanno prelevato il tuo numero di telefono da servizi a cui ti sei iscritto senza prestare attenzione come ad esempio una newsletter su un sito di trading online. Esempio tipico di questo primo gruppo sono le chiamate che ti arrivano perchè hai scaricato un libro gratuito sul trading online e, prima del download, ti era stato chiesto di inserire il tuo numero telefonico e dare il consenso al trattamento dei dati personali. Magari hai dimenticato questo passaggio ed è quindi normale lo stupore per aver ricevuto una chiamata di trading online.

Stupore, e qui entriamo nel secondo sottogruppo, che diventa sorpresa completa quando ti arriva una telefonata di trading online senza che tu abbia mai manifestato interesse per questo genere di servizi. Simili telefonate sono le più fastidiose e spesso sono anche illegali visto che per la normativa sulla privacy è necessario il tuo assenso affinchè il tuo numero telefonico possa essere usato da questi call center.

Ad ogni modo non è compito di questo post analizzare l’aspetto legato alla privacy in quanto non rientra nelle nostre competenze. Ciò che invece possiamo dire, avendo una certa conoscenza del settore trading, è che per evitare di incappare in truffe è necessario sapere se dietro al call center che effettua la chiamata ci sia un broker autorizzato oppure un broker privo di autorizzazione. E’ questo il reale discriminante.

Sono anni che su Valore Azioni affermiamo che per investire in borsa è necessario affidarsi solo a broker autorizzati e lasciar perdere le lusinghe di intermediari che non sono autorizzati. Nel nostro piccolo abbiamo provato a dare un contributo pratico selezionando quelli che secondo noi sono i migliori broker online. Consultando il link indicato potrai trovare un elenco con gli intermediari autorizzati da Consob ad operare in Italia. Si tratta di brand famosi che fanno riferimento a società che sono spesso quotate in borsa e che hanno milioni di clienti in tutto il mondo.

Un esempio è il broker eToro (leggi qui la recensione) che deve il suo successo al servizio di social trading. eToro è uno dei broker più usati al mondo perchè offre consente di imparare a fare trading usando un conto dimostrativo da 100 mila euro virtuali. Attraverso questa demo, che puoi attivare subito e gratuitamente seguendo il link in basso, potrai imparare a investire su tanti asset attraverso i CFD senza correre il rischio di perdere soldi reali.

Apri un conto demo su eToro qui!

Da dove arrivano le chiamata di trading online

Prima di fornire alcune istruzioni operative su cosa fare quando ti arriva una telefonata per il trading online, completiamo il quadro relativo all’aspetto preparatorio cercando di chiarire da dove arrivano le chiamate che pubblicizzano i servizi trading.

Questo paragrafo, così come quello precedente, possono aiutarti ad arrivare più preparato all’appuntamento con questi call center di trading.

In generale le telefonate di trading online arrivano dall’estero o dall’Italia. Tra le prime ci sono quelle con prefisso +44 che identifica il Regno Unito. Solitamente chi risponde dall’altro lato del tuo cellulare è un operatore di telemarketing straniero che parla un italiano stentato spesso di difficile comprensione. Alcuni nostri lettori ci hanno riferito che le chiamate che hanno ricevuto con questo prefisso sono state continue. Quindi non parliamo di una singola telefonata promozionale ma di 2/3 e anche oltre chiamate. Altri lettori ci hanno segnalato che le telefonate di trading online che hanno ricevuto dal Regno Unito (prefisso +44) sono state particolarmente insistenti e, in alcuni casi, poco professionali per non dire maleducate.

Il nostro consiglio è di riagganciare immediatamente e bloccare i numeri con prefisso +44 poichè queste dietro a queste telefonate di trading online che arrivano dal Regno Unito ci sono sempre intenzioni poco chiare. Francamente non ci interessa sapere se le telefonate di trading online con prefisso +44 siano o no parte di una truffa. Il fatto che arrivino dall’estero e che siano insistenti, suggerisce di lasciar perdere.

Le chiamate di trading online possono però arrivare anche dall’Italia. In questo caso si tratta di numeri di cellulare visibili dietro ai quali c’è un operatore che parla in Italia e che propone dei servizi trading. Queste chiamate potrebbero essere interessanti soprattutto se, in precedenza, hai lasciato il tuo numero in landing pace promozionali sul trading e quindi se già hai avuto un primo contatto.

Sono invece utilissime se, fai già trading, e chi ti chiama è il servizio clienti del tuo broker per rispondere ad una tua richiesta. Tuttavia non si può neppure escludere la possibilità che anche le chiamate di trading online che arrivano dall’Italia non siano poi tanto diverse rispetto a quelle del Regno Unito e nascondano intenzioni poco chiare. Cosa fare in questi casi? Lo vedremo nel prossimo paragrafo.

Cosa fare quando ricevi chiamate di trading online

Ammettiamo che proprio in questo istante arrivi sul tuo cellulare una telefonata sul trading online. Non sei cliente di nessun broker e quindi non hai richiesto l’intervento di alcun servizio clienti. Cosa puoi fare in questi casi?

La soluzione più semplice e immediata che ti potrebbe venire in mente è quella di chiudere subito la chiamata non appena il tuo interlocutore dovesse pronunciare parole come “trading online”, “forex trading”, “opzioni”. Novantanove su cento, una nuova telefonata ti arriverà nel giro di pochissimi minuti. Cosa farai in quel caso? Ignorerai lo squillo e non risponderai? La maggior parte dei nostri lettori che hanno adottato un simile approccio ci hanno confidato che l’unico risultato che hanno ottenuto agendo in questo modo è stato l’essere sommersi dalle chiamate ad ogni ora del giorno.

Anche alla luce di questo esito siamo convinti che la cosa migliore da fare quando ricevi chiamate di trading online è passare ad un approccio attivo e non passivo. Cosa significa questo? Ecco alcune cose che puoi fare subito:

  • chiedere dove il call center ha preso il tuo numero specificando bene di non aver mai lasciato il proprio recapito su alcun sito di trading e di non essersi iscritti ad alcuna newsletter sugli investimenti. Se dall’altro lato c’è un operatore che insiste affermando che ti sta chiamando sulla base di un contatto che hai lasciato, ma tu sai perfettamente che questo è impossibile, ti suggeriamo di lasciar perdere e chiudere. Sicuramente chi ti sta chiamando non lo fa per conto di un broker serio.
  • chiedere informazioni sul broker che ha incaricato il call center di effettuare la chiamata. L’operatore potrebbe rifiutarsi di rivelare l’identità del broker committente e questo dovrebbe spingerti a dubitare ancora di più della trasparenza di chi ti ha chiamato. Quale broker autorizzato non rivelerebbe la sua identità? Chiedere informazioni sul broker può quindi essere un metodo pratico è immediato per capire se la chiamata arriva da un broker autorizzato no oppure no.

Chiamate trading online: i consigli della Consob

Sulla questione delle telefonate da parte dei call center che pubblicizzano broker di trading online è intervenuta anche la Consob che ha pubblicato una serie di consigli su cosa fare in questi casi. La mossa della Consob sta a significare sola una cosa: il rischio che attraverso queste telefonate sul trading online vengano attuale delle vere e proprie truffe c’è ed è per questo motivo che anche l’autorità di regolamentazione dei mercati raccomanda di adottare alcuni accorgimenti di auto-tutela.

L’intervento della Commissione conferma l’impegno di questo ente a tutela dei trader e dei broker autorizzati. Del resto la stessa Consob pubblica molto frequentemente aggiornamenti sui cosiddetti broker truffa e quindi non c’è ente più titolato di Consob a poter intervenire sulla vicenda dei call center di trading online. La Consob, inoltre, conosce bene quali sono in broker autorizzati in Italia visto che, senza via libera della Commissione, non si può operare sul territorio nazionale. Broker autorizzato e quindi al 100% sicuro è ad esempio eToro che figura nell’Elenco delle imprese di investimento autorizzate ad operare in Italia (nr di iscrizione all’elenco 2830).

Fai trading con un broker autorizzato da Consob: eToro ti offre la demo gratis!

Fatta questa premessa, cosa ha fatto di così importante Consob a tutela dei trader e dei broker autorizzati? L’autorità di controllo ha recentemente pubblicato un opuscolo che si chiama Occhio alle Truffe e che puoi trovare qui. Questo documento non è espressamente applicato alle chiamate di trading online ma è dedicato ad una fattispecie più generale ossia le procedure ad adottare ogni quale volta, e attraverso qualsiasi mezzo, si viene contattati da un broker di trading. La guida che abbiamo linkato ti insegna a riconoscere i broker autorizzati e ad evitare quelli truffa.

Nel momento in cui vieni contattato da un call center di trading online, Consob ti invita a chiedere subito le seguenti informazioni:

  • nome della società
  • numero di autorizzazione
  • ente che ha rilasciato l’autorizzazione
  • sito internet del broker
  • indirizzo e sede del broker

Parallelamente il consiglio di Consob è quello di effettuare anche dei controlli preliminari ad esempio cercando informazioni su quel numero di telefono oppure consultando gli elenchi sugli intermediari autorizzati.

In realtà, secondo noi, a questa seconda fase non è neppure necessario arrivare. Un call center che fa riferimento ad un broker non autorizzato, dinanzi alle domande sull’identità della società, chiuderà immediatamente la comunicazione e sarà lui a bloccare il vostro numero.

Bloccare le telefonate di trading online: come fare

Ammettiamo, però, che il call center che ha telefonato sia particolarmente sfacciato e, nonostante sia stato messo alle strette, non abbia alcuna intenzione di mollare la presa. Cosa fare in questo caso? La scelta di bloccare la chiamata è la giusta arma per difendersi da insistenza e prepotenza.

L’operazione è molto semplice da fare: se hai la certezza che quel numero è di un call center aggressivo di trading online, allora inseriscilo nella lista nera del tuo cellulare. In questo modo non riceverai più chiamate e SMS da quel numero. Il problema è risulto ma purtroppo è solo con quell’utenza. In altre parole, già un secondo dopo il blocco del numero, ti possono subito arrivare altre chiamate dallo stesso call center, per la stessa finalità ma da un numero diverso. Per non rischiare di dover ripetere all’infinito questa operazione, una valida alternativa è quella di iscriversi al Registro delle Opposizioni, l’unico strumento per legge che ti permette di difenderti dai call center aggressivi.

Se sei iscritto al Registro delle Opposizioni e ricevi una telefonata di trading online, il call center che ti sta chiamando sta commettendo un reato.

Per fare trading online scegli solo broker autorizzati

Il problema dei broker non autorizzati è attualissimo. Consob a riguardo afferma che dietro ad un broker non autorizzato c’è molto spesso una truffa. E purtroppo dietro ad un broker non autorizzato ci sono spesso call center insistenti e poco educati il cui obiettivo è quello di far aprire conti trading ai malcapitati spingendoli ad effettuare anche dei versamenti in denaro.

Il solo modo per restare in guardia ed evitare di incappare in queste truffe è affidarsi solo a broker autorizzati. Abbiamo maturato una certa esperienza nel settore grazie alla quale siamo in grado di presentare sul nostro Valore Azioni solo broker sicuri al 100% e dotati di tutte le autorizzazioni per operare in Italia. Uno te lo abbiamo già presentato (eToro) mentre l’altro è Plus500.

eToro

eToro è riconosciuto come il broker numero uno al mondo per quello che riguarda il social trading. Grazie ad uno sviluppo costante, oggi eToro consente di fare trading su tantissimi asset. Nato come broker CFD (Contratti per Differenza) nel corso del tempo eToro ha allargato i suoi servizi e oggi consente anche di comprare azioni e criptovalute in senso fisico oltre che fare trading attraverso i CFD su questi asset non solo su loro.

Puoi provare eToro in modalità demo: attivando un account avrai subito 100.000 euro virtuali per fare pratica.

Apri un conto demo su eToro qui!

eToro è autorizzato? Assolutamente si. Lo abbiamo già detto prima ma adesso lo ripetiamo: eToro è regolamentata dalla autorità cipriota CySEC con numero di licenza 109/10. Nel Regno Unito, eToro (UK) Ltd. (“eToro UK”), numero registrazione società 7973792, è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA), con numero di riferimento d’impresa 583263. eToro Europe ed eToro UK operano entrambe ai sensi e in conformità alla Direttiva relativa ai Mercati degli Strumenti Finanziari (MiFID).

Plus500

Una valida alternativa ad eToro è Plus500. Anche in questo caso parliamo di un broker legale che ti consente di investire su tanti asset. A differenza di eToro, Plus500 è un broker CFD. Questo significa che con Plus500 non comprerai azioni in senso fisico ma farai speculazione su un derivato che riflette l’andamento del sottostante.

Puoi provare a fare trading CFD con Plus500 attivando un conto demo: l’account e gratis e ti dà diritto a 40 mila euro virtuali per fare pratica.

Apri un conto demo su Plus500 qui!

Plus500 è autorizzato? La risposta è si. Plus500CY Ltd è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Licenza N. 250/14). La società è anche registrata presso CONSOB per offrire servizi in Italia (n. di registrazione 4161).

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
BDSwiss
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC - BaFin- NFA - FSC - FSA
Oltre 250 coppie Forex e CFD su azioni, indici, energie e metalli
MetaTrader 4 e 5
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
8
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.