Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 25-04-2013 5:50

Come chiedere la sospensione del mutuo

Dopo un momentaneo periodo di stop torna ad essere disponibile il Fondo per sospensione mutui dal 27 aprile 2013, che aiuterà non poco i mutuatari in difficoltà nel pagamento delle rate. L’adesione al Fondo consentirà al richiedente la sospensione del pagamento delle rate per un periodo massimo di 18 mesi, senza dover sopportare nuove spese, commissioni o fornire nuove garanzie. Per aderire al Fondo è necessario presentare apposita domanda alla banca, presso la quale è stato attivato il finanziamento per l’acquisto della prima casa.

Le domande dovranno essere presentate a partire dal 27 aprile 2013 presso la propria banca o l’intermediario finanziario che ha concesso il mutuo. I moduli possono essere scaricati direttamente via web dal sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze oppure da quello della Consap, che è la società del Mef che gestisce il Fondo. In allegato bisognerà presentare un documento d’identità, l’Isee, la lettera di licenziamento (o di dimissioni per giusta causa), la copia del contratto con la comunicazione delll’interruzione del rapporto.

Inoltre, si può presentare sempre in allegato l’eventuale certificato dell’Asl relativo a un possibile handicap o invalidità civile superiore all’80%. La banca verificherà la domanda e la girerà alla Consap, che dovrà autorizzare la sospensione del pagamento delle rate. Quando terminerà il periodo di sospensione, si ritornerà a pagare le rate alle stesse condizioni pattuite con la banca inizialmente senza alcuna modifica contrattuale.

I requisiti per accedere al Fondo sono: acquisto della prima casa; mutuo di importo non superiore a 250mila euro e in ammortamento da almeno 12 mesi; reddito Isee del mutuatario non superiore ai 30mila euro annui. La sospensione del mutuo nasce per andare incontro alle esigenze di coloro che hanno perso il posto di lavoro o chi ha gravi handicap che impediscono di svolgere un’attività lavorativa.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com