Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 10-11-2013 6:44

Concessione del mutuo ai titolari di partita Iva

Da una recente indagine effettuata dai portali Mutui.it e Facile.it su oltre 6mila richieste di mutuo e relative concessioni tra gennaio e agosto 2013, in Italia soltanto il 5,3% dei mutui sul 12,3% delle domande pervenute viene concesso a coloro che sono titolari di una partita Iva. Complice il protrarsi della crisi economica e la difficoltà di inserirsi nel mondo del lavoro, molti giovani (e non solo) sono “costretti” a tentare la strada del lavoro autonomo spinti dall’esigenza di lavorare. In Italia ormai si contano più di 3 milioni di possessori di partita Iva.

Si tratta soprattutto di imprenditori, piccoli o di media dimensione, ma anche di lavoratori precari e coloro che hanno abbandonato il lavoro in azienda a causa di licenziamenti o scadenze di contratti a tempo determinato. Coloro che riescono ad ottenere l’erogazione del mutuo è perché sono disposti a finanziare solo una piccola parte del valore dell’immobile.

Dall’indagine emerge che il valore degli immobili acquistati dai titolari di partita Iva è in media più alto rispetto a quello finanziato con il classico mutuo destinati ai lavoratori con busta paga: circa 300.000 euro. Questo dato è molto significativo perché mostra come alla fine il mutuo viene concesso per lo più a quegli imprenditori con partita iva che hanno grosse disponibilità finanziarie.

In base alla ricerca di Mutui.it e di Facile.it, nel 71% dei casi relativi al mutuo richiesto dai possessori di partita Iva con 123mila euro si finanzia il 40% del valore dell’immobile. La durata media del mutuo che si riesce a ottenere è di 20 anni, ma è interessante il dato del richiedente: 44 anni. Ciò vuol dire che chi accede al mutuo, pur avendo la partita Iva, deve aver messo da parte un bel gruzzoletto.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com