Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 23-01-2019 17:46

Dove investire nel 2019: guida completa sui migliori investimenti

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Il nuovo anno è appena cominciato ma in tanti continuano a scrivere alla redazione di ValoreAzioni per chiedere consigli su dove investire nel 2019. Quando si parla di investimenti, si fa riferimento ad asset molto diversi tra loro. In questo articolo proverò a fare il punto della situazione.

La domanda dove investire nel 2019 è il cardine di questa guida ma al tempo stesso in essa sono anche presenti consigli sui migliori investimenti 2019. Passando dagli strumenti operativi alle aree geografiche, chiedersi dove conviene investire nel 2019 significa anche stabilire in quali paesi è meglio investire nel 2019. Insomma il mio obiettivo è quello di dare una risposta ad ognuno di questi quesiti.

Paesi dove conviene investire nel 2019

Quali sono i migliori paesi in cui conviene investire nel nuovo anno? Se ti stai ponendo anche tu questa domanda non devi fare altro che leggere questo paragrafo.

Anzitutto una premessa. Quando si parla di paesi nei quali conviene investire non si indica solo un investimento di tipo diretto. E’ infatti possibile investire in uno specifico paese andando a puntare sul mercato immobiliare (quindi comprando case) ma non solo. Non è però questa l’accezione del post. Quando parlo di paesi dove investire nel 2019 faccio invece riferimento agli asset finanziari di quel paese a partire dal titoli di stato ossia dalle obbligazioni.

I paesi su cui investire nel 2019 sono stati recentemente indicati da un report di Morgan Stanley. Gli analisti americani si sono posti la fatidica domanda “dove investire nel 2019” e hanno dato come risposta uno stupefacente: nei paesi emergenti. Secondo la banca d’affari Usa investire nei paesi emergenti nel 2019 conviene più che investire su asset americani. In linea con questa preferenza Morgan Stanley ha quindi alzato il rating sulle azioni dei paesi emergenti da Underweight a Overweight. 

Per quello che riguarda i singoli paesi dove investire nel 2019, Morgan Stanley dà la sua preferenza a Brasile, Thailandia, Indonesia, India, Perù e Polonia. Più freddo (e quindi rating underweight) il giudizio degli analisti su Messico, Filippine, Colombia, Grecia ed Emirati Arabi Uniti.

Se stai pensando che investire in paesi così lontani è un rischio più che una opportunità, voglio subito mettere le mani avanti ricordanti che è possibile investire nelle azioni dei paesi emergenti non in modo diretto ma attraverso il trading di CFD. Mediante i Contratti per Differenza, puoi investire sugli asset di tutti i paesi emergenti comodamente da casa. Per imparare ad investire nelle azioni dei paesi emergenti, ti suggerisco di aprire un conto demo ad esempio con IQ Option.

CONTO DEMO

Conto demo gratis IQ Option

Scopri come fare trading di CFD sulle azioni dei paesi emergenti! IQ Option ti permette di investire sulle azioni con i CFD in modo sicuro!

Investire in azioni nel 2019 conviene?

Dopo aver fatto riferimento ai paesi emergenti (e quindi aver adottato un criterio geografico) in questo paragrafo passo ad un criterio classico e mi chiedo: investire in azioni nel 2019 conviene? Molti lettori mi hanno confermato che per loro, la domanda investire nel 2019 è quasi scontata visto che il riferimento va unicamente alle azioni. Per molti traders i migliori investimenti 2019 sono quelli in azioni. Ma è davvero così?

Anzitutto va chiarito un punto importante. Parlare di azioni nel loro complesso significa tutto e nulla. La vera sfida è capire su quali azioni conviene investire nel 2019. Un lettore, non a caso, mi ha chiesto, nel 2019 conviene investire in azioni Wall Street o azioni europee? Va quindi fatta distinzione tra azioni italiane, azioni Usa e azioni europee in genere.

Su quali azioni italiane conviene investire nel 2019?

Quel pezzo comunque è acqua passata (nel senso che è utile solo come punto di partenza e allora suggerisco di continuare l’approfondimento leggendo il post sulle migliori azioni italiane da comprare nel 2019.

Borsa Italiana ha subito numerosi cambi di direzione negli ultimi mesi. L’elezione del governo Lega 5 Stelle è stato il fatto nuovo capace di rovesciare equilibri consolidati e la sfida tra Italia e Europa ha avuto un diretto impatto sull’andamento di molte azioni. Il punto di partenza per capire quali sono le azioni italiane da comprare nel 2019 è rappresentato dall’eredità lasciata dal 2018. In questo articolo, a suo tempo, mi ero chiesto quali sono le azioni italiane sicure del secondo semestre 2018.

Questo articolo, comunque, è acqua passata nel senso che è necessario comunque guardare al presente ed è per questo motivo che rimando a quelle che sono le previsioni sulle migliori azioni italiane da comprare nel 2019.

Se non vuoi perdere tempo a leggere il post che ti ho indicato di anticipo che tra le azioni italiane da comprare nel 2019 ci sono Eni, FCA, Generali, Unicredit e molti altri titoli interessanti.

Attenzione: ricorda sempre che se pensi che nel 2019 conviene investire in azioni italiane (ossia quotate su Borsa Italiana) non per forza devi comprare quei titoli. Attraverso il CFD trading, infatti, puoi andare long o short mediante uno strumento derivato. Ricorda sempre di provare a fare trading sulle azioni italiane attraverso i CFD aprendo prima un conto demo. Puoi ad esempio ricorrere al broker 24Option.

CONTO DEMO

24Option demo gratis

Investire sulle azioni italiane con 24Option conviene grazie al conto demo! 24Option ti fornisce gratuitamente la demo per fare trading di CFD sulle azioni di Borsa Italiana!

Investire in azioni Usa nel 2019 conviene?

C’è chi dice che nell’anno appena iniziato ci sarà la consacrazione di un cambio di rotta epocale con la fine del rally di Wall Street. Andando a guardare ai grafici storici puoi notare da solo come tutti gli indici azionari di Wall Street abbiano segnato il passo nell’ultima parte dell’anno 2018. Il rallentamento ha inevitabilmente spinto in tanti a chiedersi se investire sulle azioni di Wall Street nel 2019 conviene o no. In altre parole le azioni della borsa Usa vanno inserite nel lotto di titoli dove investire nel 2019? Due sono i fattori da tenere in considerazione per capire se le azioni Usa saliranno o scenderanno ancora nel 2019.

Anzitutto ci sono le decisioni di politica monetaria della FED mentre in secondo luogo ci sono le indicazioni che arriveranno dagli utili societari. In caso di trimestrali al di sotto delle attese e di conferma del rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve, ci potrebbe essere un consolidamento dello spostamento dalle azioni ai bond. In poche parole nel 2019 forse conviene di più investire in obbligazioni Usa che in azioni.

Investire in azioni europee nel 2019 conviene?

Secondo molti analisti il 2019 potrebbe essere l’anno della riscossa delle azioni europee. Per molti anni il mercato azionario europeo è rimasto dietro a quello Usa ma nel 2019 tutto potrebbe cambiare. Se così stanno le cose a domanda dove investire nel 2019 si può rispondere citando le azioni europee.

In termini numerici, il Price Earning dell’Europa è di 14, valore più basso rispetto a quello degli Usa. Secondo alcune previsioni nel 2019 si potrebbe verificare una situazione già vista tra il 2012 ed il 2013 quando gli investitori, sempre a caccia di occasioni, iniziarono a guardare alle azioni europee. Se così dovesse essere nel nuovo anno allora anche le borse europee sono da inserire nei migliori investimenti 2019.

Investire in bond nel 2019 conviene?

Se i bond sono presenti nel tuo portafoglio di investimento allora non puoi non soffermarti su questo paragrafo. Secondo molti analisti tra gli asset dove investire nel 2019 NON ci sono le obbligazioni. Detto in altre parole (ma questo è solo un punto di vista lo ribadisco), investire in bond nel 2019 non conviene. La colpa è dei tassi di interesse bassi che spingono gli investitori a guardare ad altre alternative allungando le scadenze oppure a guardare ai bond che offrono una cedola alta dietro la quale, però, ci sono enti emittenti che non sono proprio il massimo dell’affidabilità. Non c’è nulla di strano in questo comportamento che viene considerato del tutto normale.

Sei proprio sei fissato con le obbligazioni, su quale asset è meglio puntare? E’ meglio investire in titoli di stato oppure in obbligazioni societarie nel2019? Rispetto ai bond governativi, le obbligazioni emesse dalle società hanno il pregio di presentare rendimenti più interessanti e più alti. Ovviamente nulla ti viene regalato e dietro società che emettono bond così remunerativi ci sono situazioni molto particolari che sarebbe il caso di analizzare con attenzione. Il rischio è quindi alto ed è per questo motivo che è sempre consigliabile mantenere un approccio prudente sulle obbligazioni.

Ti ricordo che, come nel caso delle azioni, oggi è possibile investire in bond anche attraverso i CFD. Non sono tanti i broker che ti consentono di fare trading sui CFD obbligazionari ma forse è bene non lasciare nulla di intentato.

Investire in ETF nel 2019 conviene?

Se le obbligazioni sono da guardare con diffidenza, gli ETF non sono da meno. Anche nel caso in cui dovessi scegliere di investire investire in ETF nel 2019 o in fondi per cercare di ottenere la massima diversificazione del rischio, saresti comunque costretto ad affrontare problematiche di non poco conto ad esempio nel caso in cui si dovesse verificare una crisi di liquidità.

Un fallimento importante, infatti, avrebbe come effetto quello di far crollare il valore di tutto il tuo ETF. Investire in ETF nel 2019 presenta dei rischi. Logicamente non tutti gli ETF sono uguali ed è per questo motivo che ti consiglio di leggere il post: Migliori ETF 2019: i top azionari e quelli obbligazionari

Investire in materie prime nel 2019 conviene?

Dopo aver passato in esame azioni (quindi indici di borsa), obbligazioni e ETF ora tocca alle materie prime. Oro e petrolio sono le commodities preferite da tanti traders italiani. Questa preferenza non è casuale. Grazie al CFD trading operare con le materie prime è semplicissimo in quanto puoi comprare uno strumento di tipo derivato senza, ad esempio, essere costretto ad acquistare oro fisico.

La quotazione oro e la quotazione petrolio hanno registrato nel corso del 2018 molte oscillazioni di prezzo. L’alta volatilità che i due asset hanno dimostrato non è ovviamente un male. Più volatilità avrà significato per te maggiori occasioni per fare trading attraverso i CFD. Per capire se tra gli asset dove investire nel 2019 ci sono l’oro e il petrolio, è per forza necessario fare il punto della situazione. In altre parole devi guardare allo storico riferito al 2018. Lo scorso anno il prezzo del petrolio è prima salito da 50 dollari al barile a 75 dollari al barile per poi precipitare a 60 dollari al barile. Il crollo delle quotazioni petrolio si è verificato a partire dal mese di ottobre. La quotazione oro 2018, dal canto suo, si è mossa in un range compreso tra 1.350 ai 1,175 dollari l’oncia.

Quella su descritta è la situazione di partenza. Passo adesso a quelle che sono le previsioni sul possibile andamento oro e petrolio nel 2019. Gli analisti di Deutsche Bank in un loro recente rapporto si sono appunto chiesti se investire in oro e petrolio nel 2019 conviene o no.

Secondo Deutsche Bank per il 2019 è il caso di puntare su quello che viene definito come un adeguato stock picking. Operativamente il consiglio è quello di puntare solo su quegli asset che sono capaci (potenzialmente) di garantirti il ritorno migliore. Per quello che riguarda la quotazione petrolio è possibile che possa esserci già nei prossimi mesi un recupero anche significativo. In tal senso un ruolo di supporto potrebbe essere ricoperto dalle politiche dell’OPEC.

Per quello che riguarda la quotazione oro, invece, Deutsche Bank ritiene possibile un consolidamento della fase di debolezza. L’oro ha perso il suo ruolo di bene rifugio e quindi non c’è da attendersi rally significativi delle quotazioni. Lo scetticismo degli analisti sull’oro è così forte che alla domanda su quali metalli conviene investire nel 2019, Deutsche Bank indica l’argento.

Ti ricordo che anche nel caso dell’argento puoi investire attraverso il trading di CFD. Tutti i broker ti permettono di fare trading online sulla quotazione argento attraverso i Contratti per Differenza. Se non ti senti sicuro, ti suggeriscono di fare CFD Trading sull’argento aprendo un conto eToro. Questo broker ti mette a disposizione la funzione Copy Trading con la quale potrai copiare le strategia di trading sull’argento dei traders più esperti. Ovviamente anche questa funzione è disponibile in modalità demo.

CONTO DEMO

eToro demo gratis

Investire sulla quotazione oro con eToro conviene grazie al conto demo! eToro ti fornisce gratuitamente la demo per fare trading di CFD sull'argento!

Dove investire nel 2019: tre idee di investimento

La composizione del portafoglio di investimento è alla base del successo nel mondo del trading. Il portafoglio permette di distribuire il tuo capitale in modo tale da dare vita ad una allocazione ottimale delle risorse. Con questo voglio dirti che dopo aver individuato quelli che secondo te sono i migliori investimenti 2019 dovrai passare alla fase di concretizzazione. La composizione del portafoglio di investimento è strettamente legata al livello di rischio che tu vuoi assumere. Livello di rischio altro non significa che sopportazione della volatilità. Più alta è volatilità che sei disposto ad assumere maggiore è il tuo livello di profitto potenziale ma maggiore è anche il rischio di perdere. Ovviamente questo discorso vale anche nel caso in cui tu operi con il CFD Trading, ad esempio con Markets.

CONTO DEMO

Markets demo gratis

Investire con i CFD con Markets conviene grazie al conto demo! Markets ti fornisce gratuitamente la demo per fare trading di CFD su tantissimi mercati!

Se ti stai chiedendo dove investire nel 2019 e sai di essere un trader prudente, potresti comporre un portafoglio di questo tipo: 20 per cento di azioni globali e 80 per cento di bond area euro. Viceversa se il tuo obiettivo è quello di aumentare i rendimenti, allora puoi puntare per il 30 per cento in azioni e per il 70 per cento in bond area euro. Per finire, se ti stai chiedendo dove investire nel 2019 e sei in traders che ama il rischio, allora puoi costruire un portafoglio di questo tipo: 70 per cento del capitali in azioni diversificate e 30 per cento in bond.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Plus500 Deposito: 100 €
Licenza: FCA-CySEC-ASIC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IQ Option Deposito: 10 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com