Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 14-12-2012 13:01 Aggiornato il: 14-12-2012 13:04

Generali pronta a rilevare Ppf 5

Secondo quanto riportato da alcuni giornali, accertata la volontà comune di sciogliere in anticipo la joint venture, l’amministratore delegato di Generali, Mario Greco, sarebbe al lavoro per rilevare da Petr Kellner il 49% di Ppf. Le modalità previste per il riacquisto sarebbero già state valutate positivamente dal Comitato esecutivo riunitosi a Milano lo scorso 7 dicembre.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

Il dossier Ppf potrebbe essere esaminato dal Consiglio di amministrazione di Generali già in occasione della riunione prevista per oggi, visto l’obiettivo di arrivare ad un accordo prima della presentazione del piano strategico il 14 gennaio prossimo a Londra, anche se è esclusa la possibilità che si arrivi stesso oggi ad una decisione.

La valutazione della quota del 49% sarebbe di circa 2,5 miliardi. Secondo gli analisti, l’operazione potrebbe avvenire in due fasi: acquistare il primo 25% per 1,25 miliardi e successivamente il restante 24%. Non si esclude comunque la possibilità che si acquisti tutto direttamente in un’unica soluzione.

Gli esperti di Intermonte, in particolare, ritengono che l’acquisizione di Ppf avrà un impatto sul solvency I di circa 13/14 punti base e che post operazione il solvency di Generali possa aggirarsi intorno al 135/140%. Gli esperti di Cheuvreux si dicono certi che la compagnia triestina disponga delle risorse necessarie a concludere la cessione, in quanto potrebbe utilizzare i proventi incassati a seguito della dismissione di Bsi e delle attività statunitensi. A loro avviso, inoltre, l’impatto sull’utile per azione sarebbe piuttosto limitato, in quanto si parla di -1%/-2%, tuttavia Generali avrebbe un rapporto debito/book value tangibile di 2 volte, considerato piuttosto rischioso.

chiusura
15.91
variazione
0.27(+1.73%)
APERTURA
15.74
MASSIMO
15.93
MINIMO
15.72
AGGIORN.
01/11/17 17:35
TIPO:
PERIODO:

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Turbo24, i primi certificati turbo quotati H24 al mondo, barrier, vanilla options e CFD...

Scopri di più
X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19