Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 31-10-2013 9:24 Aggiornato il: 30-10-2013 10:44

Giudizio analisti titolo Saipem dopo terza trimestrale 2013

A pochissimi giorni dalla pubblicazione dei risultati realizzati da Saipem nel corso del terzo trimestre di quest’anno, alcune tra le principali banche d’affari hanno fatto sapere di aver modificato il loro giudizio sul titolo, rivedendo quindi sia il rating che il target price o solo uno dei due indicatori.

Tra coloro che hanno rivisto sia il rating che il target price figura Mediobanca, che ha migliorato il giudizio portandolo da “neutral” a “outperform” e il target price a 20,6 euro, decisione presa sulla scia della revisione al rialzo delle stime sull’utile per azione per il biennio 2014/2015. Dello stesso parere anche Macquarie, che ha migliorato a “neutral” il rating e alzato da 14 euro a 17,7 euro il prezzo obiettivo in quanto, alla luce dei risultati dell’ultimo trimestre, gli analisti ritengono meno probabile un nuovo profit warning.

Banca Imi ha alzato a 18,4 euro il target price e indicato rating “accumulate”, mentre S&P Capital ha alzato il rating a “buy” e il prezzo obiettivo a 22 euro, soprattutto in considerazione dell’andamento positivo in tema di acquisizione degli ordini nel corso del terzo trimestre.

Saipem, ricordiamo, ha archiviato il periodo compreso tra luglio e settembre 2013 con ricavi per 8,71 miliardi di euro, in flessione del 12,4% rispetto ai 9,95 miliardi realizzati nello stesso periodo dello scorso anno. Il risultato operativo è stato negativo per 259 milioni di euro, contro l’utile di 1,17 miliardi del terzo trimestre del 2012, mentre se si considerano i primi nove mesi dell’anno è stata realizzata una perdita di 474 milioni di euro, in peggioramento rispetto all’utile di 724 milioni ottenuto nello stesso periodo dello scorso anno.

In occasione della pubblicazione dei risultati realizzati nel corso del terzo trimestre di quest’anno, i vertici del gruppo hanno smentito alcune indiscrezioni di stampa precisando di non aver mai preso in considerazione l’ipotesi di procedere ad un aumento di capitale per ridurre il livello di indebitamento.

chiusura
3.798
variazione
0.19(+5.266%)
APERTURA
3.63
MASSIMO
3.82
MINIMO
3.63
AGGIORN.
01/11/17 17:36
TIPO:
PERIODO:

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com