Valoreazioni
Pubblicato da: Roberto Rais - il: 10-05-2022 22:06

I vantaggi nell’investire in azioni

Hai mai riflettuto su quali siano i vantaggi del fare trading di azioni?

L’elenco dei benefici per l’investitore è abbastanza lungo ma… permettici di iniziare dalle basi:

  1. basso investimento iniziale. Nella maggior parte dei casi, l’acquisto di azioni può essere fatto anche a fronte di una piccola somma da investire;
  2. disponibilità. Il trading in borsa è disponibile per quasi tutti gli investitori. Grazie alle moderne tecnologie, è possibile acquistare azioni senza uscire di casa, attraverso i servizi del broker;
  3. precisione. Il mercato azionario non è un casinò. A condizione che abbiano conoscenza dei principi di funzionamento degli scambi finanziari, è possibile effettuare operazioni speculative con azioni con alta precisione;
  4. varietà di rendimento. L’opportunità di ricevere due tipi di reddito in una volta – sotto forma di dividendi o mediante plusvalenza;
  5. partecipazione alla vita societaria. I grandi investitori possono influenzare l’ulteriore direzione dello sviluppo dell’emittente in un lato favorevole comprando un blocco di azioni della società, ricevendo così il diritto di partecipare alle assemblee degli azionisti;
  6. liquidità. Le azioni dei più grandi emittenti, che si riferiscono alle blue chips, hanno una liquidità quasi assoluta, cioè possono essere vendute abbastanza velocemente in qualsiasi momento l’investitore lo desideri;
  7. basse barriere all’ingresso. L’esperienza non è affatto necessaria, anche se consigliabile;
  8. redditività illimitata. Selezionando la giusta strategia, la dimensione del profitto non è limitata.

Naturalmente, per approfittare di tutti questi vantaggi, è necessario avvicinarsi all’investimento in azioni con la necessaria consapevolezza.

Consigli per iniziare a fare trading in azioni

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a fare trading in azioni con più consapevolezza:

  1. È necessario acquistare azioni quando il loro valore di mercato è significativamente inferiore al prezzo reale. L’opzione migliore è comprare titoli il cui valore non superi i 2/3 del prezzo del patrimonio netto.
  2. Sii paziente. Gli investitori obbligati non si aspettano un profitto immediato. È improbabile che chi è disposto ad arricchirsi diventi ricco.
  3. Devi elaborare la moderazione e la disciplina. Non devi cedere al panico comprando o vendendo attività quando c’è la più piccola volatilità sul mercato.
  4. Seleziona le aziende la cui attività ti è chiara. Rendendosi conto dei processi aziendali chiave, delle opportunità per la loro ottimizzazione e ottenendo il massimo beneficio dall’attività, l’investitore diventa uno dei proprietari dell’azienda, non solo un azionista.
  5. Le prospettive a lungo termine sono più redditizie di quelle a breve termine. È necessario scegliere le azioni delle società con la valutazione della loro attività per 4-5 anni in anticipo. Per scegliere i titoli che genereranno reddito per un lungo periodo, dare la preferenza alle aziende i cui prodotti sono in costante domanda elevata e i cui prezzi dei prodotti non sono regolati dallo stato.
  6. Scegliendo una società in cui investire, prestare attenzione all’onestà e alla competenza dei suoi manager. Se il manager mira ad aumentare i profitti per gli azionisti e sa come aumentare il valore del business – è un grande vantaggio. È meglio non fidarsi delle aziende che garantiscono con sicurezza un certo reddito, così come di quelle per le quali la contabilità è mal stabilita o non trasparente.
  7. La diversificazione del rischio permette di ricevere profitti in una prospettiva a lungo termine. Se stai pensando da dove iniziare, crea un portafoglio di investimenti di azioni di aziende con diversi livelli di redditività. Così, hai più probabilità di ricevere denaro. Dovete anche capire che va bene ottenere il denaro in 6 aziende su dieci.

Cosa fare per investire in azioni sfruttando tutti i vantaggi

Il primo passo per iniziare il tuo programma di investimento è quello di mettere da parte un po’ di denaro da utilizzare per i tuoi acquisti iniziali di azioni e di iscriversi con un broker di tua scelta. Tieni a mente che non dovresti cercare di investire tutti i soldi che hai in una volta sola.

Una volta che ti sei organizzato in modo da poter iniziare a comprare e vendere azioni, è necessario impostare un piano di investimento. La prima cosa che fa insieme a questo è scegliere un modo in cui si prevede di investire. Ci sono molti modi diversi in cui si può commerciare e investire, e non sono necessariamente esclusivi. Questi possono includere un semplice piano di investimento a lungo termine che non include azioni a dividendo. Alcuni lettori preferiscono investire rigorosamente in azioni a dividendo, perché hanno l’obiettivo di guadagnare un reddito dai loro investimenti. Altri sono interessati al trading.

Quindi, cosa dovrebbe includere il tuo piano di investimento? Inizia determinando l’obiettivo finale. Il tuo obiettivo è quello di avere un milione di dollari al momento del pensionamento? O essere in grado di andare in pensione entro i 55 anni? O forse hai già 55 anni e non hai risparmi per la pensione, e quindi avrai un obiettivo diverso – un investimento aggressivo in azioni in crescita per costruire rapidamente il tuo patrimonio per “recuperare”. 

Indipendentemente da quale sia il tuo obiettivo, dovresti dichiararlo chiaramente e averlo sempre in mente. Devi conoscere lo stato finale del tuo programma d’investimento per poter fare dei passi per raggiungerlo. Per esempio, se hai 45 anni e volete avere un portafoglio da un milione di euro entro i 70 anni, allora devi capire esattamente quanto devi investire per raggiungere l’obiettivo nel tempo stabilito, e poi partire da lì. 

Come parte dello sviluppo di un piano finanziario, dovresti iniziare un diario dove potete registrare i tuoi obiettivi e altre informazioni. In questo modo potrai fare riferimento ai tuoi obiettivi e piani e aggiornarli se necessario, oltre a valutare le tue prestazioni col passare del tempo. Tenere un diario scritto che si usa attivamente nel perseguimento dei propri obiettivi è anche un modo per ritenersi responsabili. 

In secondo luogo, tutti dovrebbero avere un po’ di denaro di emergenza a portata di mano. L’importo di cui si ha realmente bisogno varia, ma assicurati sempre di avere qualche tipo di fondo di emergenza a portata di mano prima di iniziare a mettere tutto il tuo denaro disponibile nel mercato azionario. Molti consulenti finanziari dicono che dovreste avere 3-6 mesi di spese coperte, ma naturalmente si tratta di un mero riferimento che dovresti personalizzare a seconda del tuo stile di vita.

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X
Inizia a fare trade con Avatrade X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.