Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 09-11-2016 19:08 Aggiornato il: 17-01-2018 12:18

Investire dopo elezione Trump: previsioni su forex trading e Cfd su oro

La vittoria di Trump alle elezioni presidenziali Usa ha colto di sorpresa praticamente tutti. La prima reazione che si è avuta sui mercati è stata all’insegna del panico. La Borsa di Wall Street e quella di Tokyo sono andate praticamente a picco mentre le quotazioni dell’oro sono improvvisamente schizzate in avanti.

trump

 

L’elezione di Trump ha provocato un subbuglio nel mondo del Forex Trading e del Cfd Trading anche perchè, fino a ieri sera inoltrata, la vittoria della Clinton veniva data per scontata.

Trump presidente Usa: reazioni e isterie dei mercati

trump-elezioni

Il tracollo delle borse, la corsa dell’oro e il crollo del dollaro con il rafforzamento del cambio Euro Dollaro, hanno avuto un effetto amplificato anche alla luce di quelle che erano tutte le previsioni della vigilia. Non è un mistero, infatti, che i sondaggi parlassero di vittoria certa della Clinton. Insomma oggi 9 novembre ci sono tutti gli ingredienti per quello che può essere definito come uno shock. Dal punto di vista del trading un evento imprevedibile come quello della vittoria di Trump viene definito “cigno nero“.

Eppure l’affermazione del candidato Repubblicano tanto imprevedibile forse non lo era. I segnali su una possibile sconfitta della Clinton, infatti, non era mancati. E’ probabilmente proprio per questo motivo che, svanito il panico iniziale, i mercati potrebbero andare incontro ad un assestamento. Una situazione simile si tradurrebbe in guadagni per chi fa trading online.

In pratica, come hanno affermato molti analisti, la vittoria di Trump per i mercati potrebbe avere lo stesso sapore della Brexit ossia veloce shock iniziale e poi risalita. Ma stanno davvero così le cose? Cosa succederà con la vittoria del magnate? In questa breve guida cerchieremo di capire come posizionarsi dopo la vittoria di Trump. Proveremo a capire su cosa conviene investire dopo l’elezione di Trump e come si muoverà il forex dollaro dopo le elezioni Usa. Interrogativi, tutti questi, con cui sono alle prese gli investitori da meno di 24 ore.

Cambio Euro/Dollaro

cambio-euro-dollaro

Il crollo del Dollaro è durato davvero poche ore. Il biglietto verde ha iniziato la sua repentina discesa, con conseguente rafforzamento del cambio Euro/Dollaro non appena è stato evidente che a vincere nelle elezioni Usa sarebbe stato Trump. Una reazione quasi fisiologica se si considera che, fino a poche ore prima, i commentatori erano divisi su quello che sarebbe stato lo scarto che la Clinton avrebbe dato al repubblicano. E’ in questo contesto che va letta l’impennata dell’Euro a quota 1,13 contro il Dollaro. La caduta del biglietto verde è durata tutta la mattinata per poi iniziare a rallentare. A metà pomeriggio, poi, il cambio Euro Dollaro si è attestato attorno a 1,107. Sul fronte valutario, quindi, dopo la tensione della notte, non c’è stato alcun shock.

A questo punto sono in tanti a prevedere per i prossimi giorni una stabilizzazione crescente. Il meccanismo che potrebbe mettersi in moto è chiaro: ad una normalizzazione di Trump potrebbe corrispondere il ritorno della calma sul cambio Euro/Dollaro.

Forex Euro/Dollaro

cambio-euro-dollaro

 

Per chi opera con il trading, il crollo del Dollaro è stato una occasione di guadagno. Le nuova variazioni nel cambio Euro/Dollaro potrebbero determinare nuovi profitti. L’importante, come sempre, è posizionarsi per tempo perchè il vento è già cambiato.

CONTO DEMO

Apri un conto Markets.com

Prova il trading forex & CFD aprendo un conto demo! Scopri come è possibile fare trading con i movimenti sul dollaro con un broker regolamentato ed autorizzato!

Cambio Dollaro/Peso

forex-usd-mxn

L’effetto maggiore della vittoria di Trump non si è fatto sentire sul cambio Euro/Dollaro ma sul cambio Peso/Dollaro. La valuta messicana è andata letteralmente a picco non appena la vittoria di Trump è apparsa evidente. Di conseguenza, il cambio USD/MXN ha registrato un balzo di 13 punti percentuali. Impressionante l’oscillazioni che si è potuto vedere sui grafici con il cambio passato da 18,2 a 20,7 nel giro di poche ore. Come hanno commentato alcuni traders si è trattato del balzo più consistente degli ultimi 20 anni. 

La caduta della valuta messicana è stata amplificata dal fatto che, negli ultimi giorni, il peso era ritornato a salire con il cambio USD/MXN in calo. Il riallineamento era stato il risultato dell’euforia per la quasi certa vittoria della Clinton alle elezioni. L’affermazione di Trump ha invece riportato tutti con i piedi per terra e il peso a picco.

Forex USD/MXN

dollaro-peso-messicano

L’ampiezza del momento registrato dalla coppia di valute Dollaro Peso è la migliore prova di quanto hanno potuto guadagnare quei traders che hanno colto la vittoria di Trump e quindi il cambio di rotta sul fronte valutario. Margini su possibili ulteriori guadagni ci sono però anche per i prossimi giorni. Probabilmente il cambio Dollaro/Peso Messicano è quello che, più di tutti, può riservare occasioni di trading. Il rialzo di oggi ha portato la coppia di valute fino alla resistenza/supporto in area 19,9. Tutte le previsioni lasciano intendere che il cambio USD/MXN possa riuscire ad andare oltre questo livello. Mancano i punti di riferimento visto che l’unico target è rappresentato dal massimo intraday a 20,7.

Posizionandosi per tempo si può avere l’occasione per andare incontro a interessanti profitti. Vista la delicatezza della situazione (è evidente che la tenuta economica del Messico sia legata a doppio filo agli Usa) il consiglio è quello di confrontarsi anche con altri traders. A tal fine molto utile è il sito Forex Factory. Se invece l’obiettivo è scambiare opinioni e tradurle subito in forex trading, allora il punto di riferimento è eToro (se puntate sul social trading, leggete sempre la guida su eToro).

CONTO DEMO

Apri un conto eToro

Prova il trading forex & CFD aprendo un conto demo sulla prima piattaforma di social trading! Scopri come fare subito trading con un broker regolamentato ed autorizzato!

Quotazione oro

quotazione-oro

Il terzo fronte su quale la vittoria di Trump si è immediatamente fatto sentire è stato quello relativo alla quotazione dell’oro. Il prezzo del metallo prezioso si è ovviamente impennato come avviene in tutti quei momento di più accesa insicurezza. Sotto questo punto di vista possiamo dire che non c’è stato assolutamente nulla di nuovo e stupefacente. Nel momento in cui è apparso con straordinaria evidenza che la Clinton avrebbe perso la fuga dal dollaro si è tradotta in acquisti sull’oro.

Guardando ai grafici relativi alla quotazione dell’oro, possiamo notare due distinte fasi. Inizialmente, infatti, il prezzo dell’oro si è portato abbondantemente sopra i 1300 dollari per oncia ma successivamente ha limato i guadagni talmente tanto da attestarsi su un modesto +0,18%.

Anche in questo caso, quindi, c’è stato un panico iniziale che ha portato al rafforzamento della quotazione, ma poi è subentrata la ragione. Gli investitori quindi sono andati verso i beni rifugio ma senza alcuna corsa. Nel pomeriggio, in particolare, è stato un prevalere degli short.

Trading Cfd su oro

oro-cfd

Al pari di quello che abbiamo detto a proposito del forex su Euro/Dollaro e Dollaro/Peso Messicano, anche chi si è posizionato sull’oro ha avuto, in queste ultime 24 ore, l’occasione di realizzare interessanti profitti. Il mezzo per guadagnare con le oscillazioni dell’oro non è ovviamente rappresentato dall’acquisto di oro fisico, ma dal trading du Cfd sull’oro. Ovviamente non vogliamo snobbare il peso che può avere l’acquisto di oro finanziario ma scommettere sulle quotazioni dell’oro con i Cfd è quanto di più semplice possa esserci.

Per investire in oro attraverso i Cfd, infatti, è sufficiente aprire un conto su una delle migliori piattaforme trading e da li partire con il proprio investimento. I Cfd consentono di guadagnare sia puntando sul rialzo della quotazione che puntando sul ribasso. Ogni trader, infatti, ha la possibilità di scegliere se andare long o andare short. Questo significa che se si è capaci di cogliere i cambi di direzione che volatilità porta con sè, è possibile ottenere un buon guadagno. Proprio questo è avvenuto nelle ultime 24 ore. Ovviamente il prezzo dell’oro, e quindi il Cfd sull’oro, non si muove in modo casuale.

Nel caso specifico dell’effetto sul prezzo dell’oro innescato dalla vittoria di Trump è evidente che non ci sarà alcun rally. Si parlava di quotazione dell’oro verso 1500 dollari all’oncia ma questa è fanta finanza. Proprio per questo motivo, però, la volatilità dei prossimo giorni può essere occasione per guadagnare con il trading di Cfd.

CONTO DEMO

Apri un conto demo Plus500

Prova il trading CFD sull'oro aprendo un conto demo! Scopri come fare trading sulle materie prime con un broker regolamentato ed autorizzato!


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com