Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 16-11-2012 12:16 Aggiornato il: 16-11-2012 13:01

Ipo Sea prospetto informativo approvato dalla Consob

Attraverso una nota diffusa ieri in serata, Sea ha comunicato il via libera arrivato dalla Consob alla pubblicazione del prospetto informativo. Nel corso della tarda serata di ieri, inoltre, la società aeroportuale che gestisce gli aeroporti milanesi ha anche stabilito la forchetta di prezzo per la quotazione, che va da un minimo di 800 milioni ad un massimo di 1,075 miliardi di euro (prezzo per azione compreso tra 3,2 euro e 4,3 euro).

🥇 Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Nessun rischio, MOLTI vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

🥇 Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Nessun rischio, MOLTI vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

La quotazione, che ricordiamo dovrebbe avvenire entro i prossimi 20 giorni, secondo quanto riferito da alcune indiscrezioni di stampa verrà attuata attraverso un aumento di capitale pari al 13,9% e che determinerà una diluizione della quota attualmente detenuta dal Comune di Milano, che dovrebbe passare dal 54,8% al 48,1%, nonché tramite la vendita della quota del 14,56% detenuta dalla Provincia di Milano, per un flottante complessivo pari al 25%.

F2i, azionista con il 29,75% di Sea, secondo alcune indiscrezioni di stampa avrebbe manifestato alcune perplessità attraverso i suoi rappresentanti in consiglio. In particolare, ci sarebbero alcuni dubbi in merito al prezzo, in quanto se questo fosse troppo basso ci sarebbe un’inevitabile svalutazione della partecipazione che il fondo ha già in portafoglio. La quota attualmente nelle mani del fondo di Vito Gamberale, ricordiamo, è stata pagata un anno fa 385 milioni, valore che equivale ad una valorizzazione di Sea vicina agli 1,3 miliardi, ne deriva quindi che se il gruppo capitalizzasse nella parte bassa della forchetta, quindi attorno agli 800 milioni, F2i potrebbe essere costretto a iscrivere nel bilancio una perdita di valore pari a 150 milioni. Tali preoccupazioni secondo gli esperti non sarebbero affatto infondate, in considerazione del fatto che, secondo le indagini di pre-marketing delle banche d’affari, pochissimi investitori istituzionali sarebbero interessati a Sea a prezzi superiori ai 900 milioni complessivi.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19