Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 18-01-2014 8:31

Ipotesi sconto pedaggi autostradali per i pendolari

L’aumento dei pedaggi autostradali scattato il 1° gennaio scorso rischia di gravare non poco sulle tasche degli automobilisti italiani, specie di quelli che si trovano costretti a percorrere tratte autostradali a pagamento quotidianamente o comunque con una notevole frequenza. Tra questi figurano i cosiddetti pendolari, ovvero soprattutto coloro che ogni giorno pagano pedaggi autostrali per recarsi sul luogo di lavoro. In tal caso è come se l’aumento dei pedaggi, seppur indirettamente, andasse ad erodere il loro guadagno.

A fronte di ciò, il ministro delle Infrastrutture, Maurizo Lupi, nel corso di un’intervista rilasciata a Radio 2 ha spiegato di aver chiesto ai concessionari autostradali di applicare uno sconto sui pedaggi autostradali, dal 20% al 50%, per due categorie. Oltre ai pendolari, infatti, secondo il Ministro, a risentire in modo rilevante degli aumenti sono anche gli autotrasportatori, che insieme ai pendolari dovrebbero quindi poter beneficiare di sconti dedicati a fronte della frequenza con cui percorrono tratte a pagamento.

Tornando ai pendolari, il ministro ha spiegato che rientrano in tale categoria coloro che compiono un viaggio da punto a punto, ovvero da un casello all’altro (che devono essere opportunamente indicati), con una frequenza di cinque giorni alla settimana (quindi 40 viaggi al mese tra andata e ritorno) e per una distanza massima di 50 km per tratta. La risposta delle società che gestiscono le autostrade, ha spiegato il ministro, dovrebbe arrivare a giorni.

Infine, Lupi ha tenuto a precisare che gli aumenti di inizio anno sono stato decisi esclusivamente per l’adeguamento al tasso di inflazione e a fronte della necessità di recuperare gli investimenti contabilizzati negli ultimi cinque anni.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com