Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 08-10-2014 12:15

Italiaonline rinuncia alla quotazione a Piazza Affari

Dopo Sisal e Rottapharm anche Italiaonline non sbarcherà a Piazza Affati; la società controllata dal magnate egiziano Naguib Sawiris ha deciso di ritirare l’offerta che avrebbe dovuto portare il prossimo 14 ottobre il 35% del capitale della società al segmento Star di Borsa Italiana.

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Non sarà più, quindi, Italiaonline a inaugurare l’autunno delle ipo a Piazza Affari; la compagnia, dopo aver ottenuto il nulla osta da Consob per entrare in Borsa, ha deciso di ritirare la quotazione alla vigilia della chiusura dell’offerta.

I motivi per i quali Italiaonline ha deciso di ritirare l’offerta pubblica di sottoscrizione e vendita sono da ricercarsi nelle ostili condizioni e la pesante volatilità dei mercati azionari europei nonché per le performance delle recenti Ipo. Secondo la società, queste condizioni potrebbero essere un ostacolo per far conoscere le potenzialità dell’azienda.

L’ipo prevedeva che 15 dei 23 milioni di azioni oggetto dell’offerta provenissero da un aumento di capitale i cui proventi, tra 75 e 90 milioni sarebbero poi utilizzati per acquisizioni; l’offerta era rivolta quasi esclusivamente a investitori istituzionali.

Il management di Italiaonline ha assicurato che il supporto del proprio azionista di riferimento Libero Acquisition, continuerà nel percorso intrapreso, ossia uno sviluppo sia per crescita organica che per linee esterne.

Nel primo semestre di quest’anno, Italiaonline ha registrato ricavi per 47,6 milioni di euro con un ebitda margin del 32,7%, nonché un aumento nel solo secondo trimestre del 12,3% del display advertising rispetto allo stesso periodo del 2013; infine, al 30 giugno la posizione finanziaria netta era positiva per 19,1 milioni.

L’offerta Globale di Vendita e Sottoscrizione sarebbe terminata domani, mentre la società avrebbe dovuto debuttare nell’indice Ftse Italia Star di Piazza Affari martedì 14 ottobre. Con il collocamento il gruppo avrebbe raccolto tra i 75 e i 90 milioni di euro.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19