Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 07-01-2015 10:00

Nuovo regime dei minimi requisiti dal 2015

Tra le novità che ha portato con sé il 2015 c’è il nuovo regime dei minimi; da quest’anno, infatti, gli imprenditori che decidono di aprire una partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate, dovranno aderire al nuovo regime dei minimi previsto dalla Legge di Stabilità del governo Renzi. Scopriamo, dunque, come funziona il nuovo regime dei minimi e come aderirvi.

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito per praticare la tua strategia di trading ☎ Supporto vincente, trading in sicurezza e app AvatradeGo per il tuo smartphone. – Prova Demo >>

Nuovo regime dei minimi 2015 requisti

Possono accedere al nuovo regime dei minimi tutti colore che:

– aprono una partita Iva come ditta individuale sia come commercianti che come professionisti; non sono comprese, quindi, le società.
– Conseguono ricavi non superiori ai 15 mila euro per i professionisti ai 40 mila euro per i commercianti. Prima la soglia era di 30 mila euro anche per i professionisti.
– Sostengono costi per eventuali collaboratori non superiori a 5000 euro lordi annui.
– Sostengono costi per beni strumentali non sono superiori a 20.000 euro alla chiusura dell’esercizio.
– I redditi conseguiti con l’attività d’impresa, sono superiori rispetto  quelli percepiti da lavoro dipendente e redditi assimilati. Tale regola valida quindi solo per chi ha sia partita Iva che un lavoro da dipendente.

Il nuovo regime dei minimi ha delle novità rispetto a quello vecchio; innanzi tutto non ci sono più limiti di età e di permanenza: potranno aderire al regime dei minimi anche gli over 35 e non solo per un massimo di 5 anni, ma per tutta la durata dell’attività, se permangono i requisiti .

Le novità non sono tutte piacevoli: cambia anche l’aliquota di tassazione, che passa dal 5% al 15%, un aumento del 10% che sicuramente andrà a pesare nelle tasche dei liberi professionisti.

Coloro che usufruiscono del vecchio regime dei minimi, ovvero con tassazione al 5% e soglia di 30 mila euro, possono continuare a usarlo fino alla scadere del tempo, ossia dopo i 35 anni o dopo i 5 anni per gli over 35.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

BrokerCaratteristicheVantaggiConto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
IG
  • Licenze: CONSOB, BaFin
  • Conto CFD, Barrier&Options, Turbo24
  • No deposito minimo
Con IG puoi fare trading sui primi certificati turbo al mondo H24 Prova Gratis IG opinioni
ETFinance
  • Licenza CySEC
  • Piattaforma MT4
Centro di formazione completo di corsi ed ebook sul trading online. Prova Gratis ETFinance opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

 

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

 

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19