Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 06-09-2014 11:12 Aggiornato il: 22-10-2018 14:59

Piazza Affari chiude in territorio positivo

Dopo la manovra decisa da Mario Draghi nei giorni scorsi la chiusura di Piazza Affari è stata decisamente calma: i titoli quotati in borsa hanno metabolizzato la decisione del numero uno della Banca Centrale Europea senza scossoni, evidenziato ancora buone performance dei titoli del settore bancario.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

La decisione di Mario Draghi di tagliare dallo 0,15% allo 0,05% i tassi ufficiali, ha portato scompiglio nella Borsa Italiana e in quelle europee; le decisioni del presidente della Banca Centrale Europea sono finalizzate alle a sostenere il credito nell’area euro.

Nell’ultima seduta della settimana il FTSE Mib ha chiuso in calo dello 0,11% a 21.395 punti, mentre il FTSE Italia All Share ha registrato un calo dello 0,12% a 22.625 punti. Positivi, invece, il FTSE Mid Cap a +0,67%, e il FTSE Italia Star a +0,6%. Su 326 titoli trattati a Piazza Affari, 171 hanno registrato performance positive, 135 hanno chiuso in ribasso, mentre 20 sono rimasti invariati.

In generale, i titoli del settore bancario si sono confermati positivi: in particolare il Banco Popolare con +4,01%, e la Popolare di Milano con +2,68%; hanno chiuso in territorio positivo anche Unicredit, Mediobanca e UbiBanca; leggero calo per Intesa SanPaolo che ha chiuso a -0,08%.

Per quanto riguarda i principali titoli quotati a Piazza Affari, in calo Fiat a -0,33%, che ha ufficializzato la fusione con Chrysler dato che i recessi non hanno raggiunto la quota di 500 milioni di euro (si veda: Fiat Chrysler i risultati del diritto di recesso).

Il titolo Mediaset è salito dell’1,42%, mentre Enel è sceso dello 0,61%; in aumento dello 0,82% Ansaldo Sts dopo la notizia del nuovo contratto del valore di 292 milioni di euro siglato in Danimarca per la costruzione del nuovo Sistema Urbano e Suburbano nella città di Aarhus (si veda: Ansaldo Sts nuovo contratto in Danimarca).

Tra i titoli a minor capitalizzazione si è distinta Safilo, +3,5%, dopo lo scivolone dei giorni scorsi in seguito alla comunicazione della chiusura anticipata del contratto con Gucci (per maggiori informazioni: Crollo del titolo Safilo in borsa e nuovi giudizi degli analisti). Gli analisti di Banca Akros hanno rivisto il giudizio sul titolo alzando il rating da “hold” (mantenere) a “buy” (acquistare).


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.