Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 26-05-2014 10:53

Previsioni andamento Ipo Poste Italiane

Dopo il via libera del Governo alla quotazione in Borsa di Poste Italiane, arrivato nei giorni scorsi, si iniziano già a fare dei veri e propri pronostici sull’andamento dell’Ipo che precederà il debutto in Borsa, inoltre gli analisti iniziano a formulare la loro opinione sulla convenienza o meno dell’investimento.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Al riguardo, in particolare, sono in molti a reputare interessante l’investimento in Poste Italiane, soprattutto considerando l’andamento positivo registrato dalle Ipo del 2013 sulle principali piazze europee. Restringendo il campo alla quotazione in Borsa di gruppi assimilabili a Poste Italiane, gli esempi più recenti sono la quotazione in Borsa di Royal Mail, quotata lo scorso 15 ottobre, e quella della belga bpost, sbarcata in Borsa lo scorso giugno. Nel primo caso è stato registrato un +36% nel primo giorno di negoziazioni, anche se secondo molti tale successo è riconducibile ad un prezzo iniziale che ha sottovalutato il Gruppo. Per quanto riguarda bpost, invece, la chiusura nella prima giornata di collocamento è stata appena sopra il prezzo di collocamento, a sua volta di pochissimo inferiore al massimo.

Anche per Poste Italiane, dunque, il successo della quotazione, almeno nei primi giorni, dipenderà largamente dal prezzo di debutto, preferibilmente cercando di non incorrere nell’errore che secondo molti è stato commesso dal governo britannico per Royal Mail, colpevolizzato di aver svenduto il servizio di posta nazionale. In ogni caso la valutazione di oggi per entrambe le quotazioni citate è positiva: Royal Mail viaggia ad un +57,6% dal collocamento, mentre bpost ad un +26% dal collocamento.

Nel frattempo, anche e soprattutto per capire cosa si aspettano gli operatori da questa Ipo, IG, società specializzata nel trading di derivati, ha aperto un Cfd con una capitalizzazione attesa di circa 10 miliardi, in considerazione di quelle che sono le previsioni del Governo Letta sul valore di Poste. Ebbene, dopo tre giorni gli investitori hanno fatto salire la capitalizzazione attesa per Poste fino a 13,2 miliardi.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IC Markets Deposito: 200€
Licenza: AFSL/ASIC - FSA
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.