Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 26-02-2014 8:51

Rinegoziare un mutuo

Nel caso in cui, a fronte delle mutante condizioni di mercato, il proprio mutuo dovesse apparire eccessivamente oneroso, è possibile procedere, oltre che alla surroga del mutuo stesso, ovvero al trasferimento del rapporto presso altra banca, anche alla rinegoziazione delle condizioni del mutuo presso la stessa banca che ha concesso il finanziamento. In altre parole, si tratta di una strada che si può scegliere di tentare prima di procedere alla surroga.

La rinegoziazione del mutuo, tuttavia, a differenza della surroga, richiede il consenso non solo del cliente ma anche dell’istituto bancario, in altre parole deve essere frutto di una sorta di accordo tra le due parti. A prevedere la possibilità di rinegoziare le condizioni del mutuo è la Legge Finanziaria 2008, che contempla la possibilità per il creditore e per il debitore di pattuire la variazione, senza alcun aggravio di spese per il cliente, attraverso una semplice scrittura privata non autenticata. Questo significa quindi che non è necessario l’intervento di un notaio, ma semplicemente un incontro di volontà tra le due parti documentato da una scrittura privata.

RECLAMO PER MANCATO RIMBORSO POLIZZA MUTUO

La stessa legge che prevede la possibilità di rinegoziare le condizioni del mutuo precisa inoltre che tale operazione, oltre a non dover comportare spese aggiuntive per il mutuatario, deve anche consentire a quest’ultimo di poter continuare ad usufruire delle eventuali agevolazioni fiscali a lui concesse.

La rinegoziazione del mutuo rientra quindi nei cosiddetti diritti del mutuatario che, qualora non riesca a raggiungere un nuovo accordo con la propria banca, può decidere di trasferire il suo rapporto presso altro istituto di credito, sempre in maniera del tutto gratuita.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com