Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 25-01-2014 9:31

Scelta tra tasso fisso e tasso variabile

Ad oggi l’80% circa dei nuovi mutui è a tasso variabile. Questo soprattutto perché i migliori mutui a tasso fisso viaggiano intorno al 5,5% a fronte del 3% circa del variabile, una bella differenza che incide sull’ammontare della rata mensile e quindi anche sulla capacità del soggetto di rimborsare la somma di denaro chiesta in prestito per acquistare un immobile.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Una cosa non da poco se si considera che ad oggi per poter ottenere un mutuo bisogna anzitutto disporre delle liquidità necessaria ad affrontare almeno il 40% del prezzo di acquisto della casa, bisogna avere un lavoro con un contratto di assunzione a tempo indeterminato in un’azienda di dimensioni medio grandi e un rapporto tra la rata che si dovrebbe pagare e lo stipendio netto non superiore al 30%.

Ne deriva quindi che nella maggior parte dei casi quella del tasso variabile è una scelta obbligata. Il problema, tuttavia, è che la scelta del tasso variabile andrebbe fatta solo se si è in grado di pagare un eventuale rincaro della rata mensile. Gli esperti consigliano di considerare un possibile aumento di 150-200 euro per scongiurare ogni rischio di insolvenza. Questo senza configurare scenari pessimistici come quello di un possibile ritorno ai tassi dell’autunno del 2008, tuttavia sul medio-lungo periodo un possibile rialzo di due-tre punti percentuali è senza dubbio da mettere in conto. Ad esempio, se tra due anni un mutuo partito al 3% salisse di due punti la rata passerebbe da 555 a 709 euro, se l’incremento fosse invece di tre punti la rata mensile salirebbe a 777 euro, ossia con un incremento di poco superiore ai 200 euro rispetto all’importo iniziale.


Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.