Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 05-02-2013 8:40 Aggiornato il: 05-02-2013 10:16

Seat Pagine Gialle chiede concordato preventivo

Il Consiglio di amministrazione di Seat Pagine Gialle ha deliberato di proporre l’ammissione alla procedura del concordato preventivo al fine di garantire la continuità aziendale. La decisione è stata presa in considerazione dell’elevato livello di indebitamento, considerato non più sostenibile in un’ottica prospettica e soprattutto di ostacolo ad eventuali interventi finalizzati allo sviluppo industriale.

In particolare, attraverso un comunicato stampa diffuso ieri in serata, il gruppo ha fatto sapere che allo stato attuale dei fatti ritiene non più raggiungibili le linee guida strategiche 2011-2013 e le stime al 2015 elaborate in occasione della recente ristrutturazione. Nella nota viene anche precisato che gli impegni finanziari per il 2013 sono di complessivi 200 milioni di euro, di cui 70 milioni per quota capitale e 130 milioni per interessi, contro una stima di generazione di cash flow a servizio del debito di circa 50 milioni e una liquidità effettivamente disponibile pari a circa 100 milioni.

A fronte di ciò, dunque, è stato preso atto dell’impossibilità di fare fronte nel 2013 a tutte le scadenze previste a causa dell’attuale struttura dell’indebitamento e delle scarse risorse finanziarie disponibili, pertanto è stata chiesta l’ammissione alla procedura di concordato preventivo.

Nei giorni scorsi, ricordiamo, Seat Pagine Gialle ha comunicato la decisione di non procedere al pagamento della cedola semestrale in scadenza al 31 gennaio 2013 in relazione alle obbligazioni Senior Secured, una decisione che ha portato diverse agenzie a tagliare il rating. In particolare, Standard & Poor’s, dopo aver portato il rating a SD (Selective Default”), ha spiegato che provvederà a declassarlo ulteriormente a “Default” qualora il pagamento delle cedole non dovesse essere effettuato entro mercoledì 6 febbraio,  in quanto per l’agenzia il mancato pagamento di una scadenza per almeno cinque giorni lavorativi implica il fallimento della società. L’ipotesi che Seat Pagine Gialle provveda a pagare la cedola entro domani, tuttavia, appare piuttosto remota, soprattutto considerando che, in ossequio al principio di parità di trattamento dei creditori, la società ha comunicato che non provvederà al pagamento delle rate per interessi sul finanziamento bancario senior unsecured dovute il 6 febbraio prossimo.

chiusura
0
variazione
0(+0%)
APERTURA
0
MASSIMO
0
MINIMO
0
AGGIORN.
01/01/70 01:00
TIPO:
PERIODO:

 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis

Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com