Valoreazioni
Pubblicato da: Redazione - il: 04-07-2013 13:06

Società italiane quotate esposte in Egitto

Per le aziende italiane esposte in Egitto la situazione potrebbe diventare molto complicata. Dopo che ieri il presidente Mohammed Morsi è stato destituito, con conseguente sospensione della costituzione e passaggio dei poteri al presidente della Corte costituzionale, il ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato, non ha potuto assicurare che verranno mantenuti i rapporti tra l’Egitto e le aziende italiane che hanno una presenza nel Paese, pur ammentendo la probabilità che tali rapporti rimarranno intatti.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Tuttavia, nonostante l’ottimismo di Zanonato, il rischio c’è e non si può non tenerne conto. Al riguardo, in particolare, gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno stilato una lista delle imprese italiane che ad oggi risultano maggiormente esposte in Egitto.

Ai primi posti figura Eni (su cui gli analisti hanno rating “hold” e target price a 17,5 euro),  su cui l’Egitto incide per il 14% della produzione di idrocarburi, con campi di produzione offshore, e Italcementi (su cui gli analisti hanno rating “reduce” e target price a 3,5 euro), la cui attività in Egitto incide per il 13,6% del fatturato totale e per il 22,6% del margine operativo lordo.

Seguono Intesa Sanpaolo (rating “hold” e target price a 1,6 euro), la quale in Egitto detiene l’80% di Bank of Alexandria che contribuisce per l’1,7% ai ricavi consolidati e per il 4% all’utile netto, e Cementir (rating “hold” e target price a 1,7 euro), la cui attività in Egitto incide per il 5,5% del fatturato e per il 13% del margine operativo lordo.

Esposta in Egitto anche Pirelli (rating “hold), tuttavia non ci sono informazioni precise sui dati riguardanti le vendite nel Paese, essendo noto solo che l’area Medio Oriente-Africa incide per il 9% del fatturato del gruppo. Per Amplifon (rating”reduce” e target price a 3,7 euro) l’Egitto contribuisce solo per lo 0,3% alle vendite del gruppo.

+

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
200$
Il nostro punteggio
10
100% Azioni - 0 Commissioni
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTrade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Broker con più regolamentazioni
Copy trading
Segnali di Trading
3
ROInvesting
Deposito minimo
215€
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC / MiFID II
A.C. Milan PARTNER
Investi con Paypal
4
101Investing
Deposito minimo
250$
Il nostro punteggio
9
Licenza: CySEC
Gran numero di valute e criptovalute
Deposito min: 250 $

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X

Valoreazioni.com

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.