Valoreazioni
Pubblicato da: Investitore - il: 31-07-2018 19:01

Trading online: perdite ridotte dell’80% su Forex e CFD con nuove norme ESMA

Le nuove regole introdotte dall’ESMA sul Forex & CFD Trading stanno avendo un impatto positivo o negativo sui trader? Sono certo che in queste settimane ti starai chiedendo se il trading online beneficia o meno della normativa ESMA su leva finanziaria massima e tutela delle operazioni. Ancora non ci sono dati ufficiali ma le prime indicazioni sono molto positive. Secondo una ricerca che è stata elaborata da Capital.com, i trader hanno ridotto in media dell’80% le loro perdite grazie proprio alle nuove norme introdotte dall’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. I nuovi requisiti ESMA su Forex e CFD trading sono un vantaggio soprattutto per l’utente finale. Il trader, anche da un punto di vista prettamente psicologico, è portato a sentirsi più rassicurato nella sua attività di trading online.

ATTENZIONE – Ti ricordo che con le nuove norme ESMA le opzioni binarie sono vietate. Puoi continuare a fare trading online sui cambio (Forex) e attraverso i CFD. Anche per quello che riguarda questi ultimi strumenti la direttiva Mifid2 ha introdotto comunque delle novità.

ESMA leva finanziaria

Secondo il sondaggio di Capital.com  sono stati iuovi limiti alla leva finanziaria imposti da ESMA che hanno contribuito a migliorare in modo sensibile l’operatività di trader e investitori privati. Certamente ti starai chiedendo come ha fatto Capital.com ad avere a disposizione questi dati se le novità ESMA sul trading online stanno entrando in vigore appunto in questi giorni (a differenza di quanto invece previsto le opzioni binarie il cui stop definitivo per i non professionisti è attivo già dal primo luglio).

Capital.com ha semplicemente implementato dall’1 giugno e in via sperimentale la riduzione dei livelli della leva finanziaria. In pratica l’intermediario ha iniziato semplicemente ad applicare prima dell’entrata in vigore ufficiale, i nuovi requisiti sulla leva finanziaria per il trading di CFD. Si è trattato quindi di un esperimento che però ha il merito di inquadrare in modo preciso quello che potrebbe avvenire nei mesi prossimi.

Secondo Capital.com nel periodo compreso tra il primo giugno e il 30 giugno la dimensione della perdita media dei clienti di Capital.com è diminuita dell’80%. Non è questa la sola notizia positiva perchè nello stesso intervallo di tempo la percentuale degli utenti che hanno subito una margin call è scesa al 5% contro il 30% precedente.

Le nuove regole sul trading online stabilite dall’ESMA tutelano quindi gli utenti.

ESMA Trading Forex e CFD: cosa cambia

Le nuove norme dell’ESMA saranno in vigore a partire dal primo agosto 2018. Per evitare che il passaggio della vecchia normativa a quella nuova possa essere ingestibile, è stato concesso tutto il mese di luglio come fase di transizione. Questo significa che molti broker hanno iniziato ad implementare le novità previste da ESMA sulla leva finanziaria già nelle scorso settimane. Inutile dirti che i broker che non si sono adeguati alla normativa sono fuori-legge.

Le novità introdotte dall’ESMA, inizialmente guardate con molto scetticismo soprattutto dagli intermediari, sono finalizzata a proteggere il cliente dal rischio di maturare perdite inconsapevoli ed eccessive. Tra le misure piùà importanti, infatti, ci sono quelle finalizzate alla protezione del conto dal saldo negativo (negative balance protection). Molto significativa è poi la personalizzazione del close-out negli scambi e l’imposizione di livelli massimi di leva finanziaria a seconda della tipologia di sottostante.

Secondo il Ceo di Capital.com Ivan Gowan, “È estremamente incoraggiante constatare che i trader hanno risposto bene ai limiti di leva inferiori definiti dall’ESMA, riducendo il rischio e consentendo di fare trading con maggiore successo. C’è un punto di equilibrio da individuare, per consentire ai trader di trarre beneficio da una leva appropriata, senza però eliminare la loro passione per il trading di CFD“. In considerazione di tali elementi, il Ceo ritiene che “i livelli teorizzati dall’ESMA sono sostanzialmente corretti nella pratica”.

Leva finanziaria alta o bassa

Dallo studio realizzato da Capital.com emergano anche aspetti secondari molto significativi. Dando la possibilità d scegliere tra l’applicazione delle vecchie regole sulla leva e quelle nuove, solo i professionisti sono rimasti con le vecchie regole. In pratica chi ha una certa dimestichezza con il Forex & CFD non ha difficoltà ad usare una lega finanziaria alta. Viceversa chi invece è alle prime armi, tende subito a proteggersi con una leva più bassa. Questo trend conferma che le novità dell’ESMA sul trading online sono state un successo. Leva più bassa da affiancare ad un conto demo in modo tale da imparare a fare trading senza rischiare perdite reali.

CONTO DEMO

Conto demo gratis IQ Option

Scopri come fare trading di CFD su tanti asset! IQ Option ti permette di investire attraverso i CFD in modo sicuro!

Novità ESMA conclusioni

Secondo il Ceo Gowan “i provider di CFD che faticano a muoversi in questo ambiente ulteriormente regolamentato stanno incoraggiando i trader a correre rischi insostenibili. Se non riescono a sopravvivere in un mercato che funziona meglio per il consumatore, allora anche il mercato funzionerà meglio senza di loro”. La tendenza rivelata da Gowan è quindi molto chiara: i broker che non si adeguano vivranno tempi difficilissimi anche perchè gli utenti stessi tenderanno sempre a spostarsi verso quegli intermediari che dimostrano molta affidabilità e sicurezza. Come sono certo farai anche te.


Migliori piattaforme di Trading & Forex

eToro Deposito: 200$
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100 €
Licenza: CYSEC, FSA, MIFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250$
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Dukascopy Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termini di ricerca:

  • nuove regole trading
  • opzioni binarie sondaggio esma

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

Valoreazioni.com